Politica Manfredonia

Ugo Galli: “Basta con la logica dell’amico dell’amico degli amici”

Centro Commerciale Gargano
Casa di Cura San Michele
Promo Manfredi Ricevimenti
Promo UnipolSai ilSipontino.net
Gelsomino Ceramiche

Ugo Galli: «Basta con la logica dell’amico dell’amico degli amici. I giovani meritano una amministrazione imparziale»

L’incontro dal vivo, aperto e pubblico, di Ugo Galli, candidato sindaco della coalizione civica Manfredonia2024 sostenuta anche da Forza Italia e Fratelli d’Italia, con i giovani di Manfredonia nello spazio live di un locale della città è stato una forma dialogante e partecipativa di confronto, arricchimento e profondo ascolto.


Nessuna domanda concordata, nessun bisogno di rivedere gli appunti, perché come ha detto Ugo Galli in esordio, «noi siamo così come ci vedete».
Dai tantissimi giovani presenti sono arrivate molte sollecitazioni. I ragazzi e le ragazze del Golfo chiedono una programmazione di eventi importanti per rilanciare il turismo sul modello di quanto realizzato nei Comuni virtuosi del Sud; desiderano investire nelle attività del tempo libero e della ricettività, ma trovano spesso restrizioni da parte della macchina amministrativa. Reclamano una città più vivibile, pulita, generosa.


«È necessario pianificare le attività commerciali- ha evidenziato il candidato sindaco- il commissario ha deliberato il Documento generale del commercio, ma io mi riserverei di esaminare alcuni punti.

L’iniziativa economica privata è libera, salvo i vincoli in materia igienica e sanitaria previsti dalla normativa vigente, l’amministrazione deve agevolare le richieste dei privati, ma non a babbo morto dopo anni e anni dalla presentazione delle istanze. Vogliamo affrontare i nodi problematici che affliggono Manfredonia, senza sofismi o astrazioni. Immaginiamo politiche giovanili che siano concentrate sulle difficoltà dei giovani.

Noi condividiamo i sogni e le aspirazioni dei giovani che ambiscono ad avere un lavoro dignitoso o a gestire una attività economica che generi profitto. Se abbiamo subito un decremento demografico così pesante, se tanti ragazzi sono stati indotti a trasferirsi altrove è a causa della carenza di opportunità nella nostra città.

Vogliamo segnare una nuova narrazione.

Attraverso la rinascita della città e la riqualificazione urbana e sociale i giovani potranno proporre e vivere sin dalla nascita le nostre idee per la città, consentendo a chi vuole amministrare che quelle idee si traducano in realtà».


Stage, apprendistato, primo impiego: nel programma di Ugo Galli ci sono tante idee sul supporto all’inserimento lavorativo.


C’è una frase ricorrente tra chi si approccia alla macchina amministrativa: “Ho scritto una Pec, ma non ho avuto nessuna risposta”. Per questo Ugo Galli punta all’efficienza dell’amministrazione.
«È inammissibile che un cittadino si rivolga all’amministrazione senza ricevere nessuna risposta, è inammissibile che i cittadini siano ignorati dagli uffici. Gli imprenditori devono essere accolti a braccia aperte, tanti mi stanno confidando che se avessero la possibilità di realizzare una attività o ampliare quella esistente assumerebbero altri 10 giovani. Cosa può fare un Comune? Deve porsi nell’atteggiamento di chi deve favorire l’impresa nel rispetto nelle normative esistenti. Io non vendo sogni, lavoro nell’amministrazione pubblica da quasi 30 anni individuando puntualmente delle soluzioni.

Se si lavora seriamente senza pregiudizi , senza logica di appartenenza, badando all’imparzialità della pubblica amministrazione, i risultati giungono, è inevitabile. Ma dobbiamo essere imparziali, deve cessare la logica dell’amico dell’amico degli amici. Basta! Noi vogliamo una città aperta a tutti e per tutti, dalle periferie alla Riviera Sud, a Borgo Mezzanone, alla frazione Montagna. Noi vogliamo che Manfredonia sia uguale per tutti con al centro una legalità effettiva.

Tutti noi candidati della coalizione civica Manfredonia2024 abbiamo sottoscritto un codice di autoregolamentazione validato dalla Commissione parlamentare antimafia. La città si aspetta risposte, i cittadini in questi anni bui non si sono sentiti rappresentati dall’amministrazione».
Ugo Galli ha ascoltato le criticità di alcuni giovani diversamente abili. La città non è accogliente.

«Siamo vicinissimi a tutte le persone con disabilità e intendiamo fermamente renderle parte dell’amministrazione eliminando le barriere».
Infine il candidato ha chiesto ai giovani di aiutare la coalizione a voltare pagina.


«Andiamo a votare, scrolliamoci di dosso disincanto e disillusione: consentiamo che Manfredonia acquisisca quella dignità che merita a beneficio dei giovani cui non possiamo riferire di una realtà distorta a causa del perseguimento di interessi nella migliore delle ipotesi inconfessabili».

Promo UnipolSai ilSipontino.net
Centro Commerciale Gargano
Gelsomino Ceramiche
Casa di Cura San Michele
Promo Manfredi Ricevimenti

Comunicato Stampa

Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di ilsipontino.netPer segnalare variazioni, rettifiche, precisazioni o comunicazioni in merito al presente articolo è possibile inviare email a redazione@ilsipontino.net

Articoli correlati