Politica

Conoscitore: “Diciamo no ad Energas e voltiamo le spalle al turismo?”

Intervento del consigliere Antonio Conoscitore (Capogruppo “Area Popolare Manfredonia”) – delegato al Rapporti con l’Agenzia del Turismo ed al LIST (Laboratorio per l’lnnovazione e lo Sviluppo del Territorio)- in occasione dell’ultima seduta del Consiglio comunale di Manfredonia che ha visto l’importante approvazione degli accapi n.2 “Art.1 del Regolamento per la concessione di contributi a enti, associazioni e comitati operanti nel campo culturale, turistico, sportivo, ricreativo e del tempo libero presenti sul territorio comunale, approvato con deliberazione di Consiglio comunale n.61/1999. Modifica” e  n.4″Regolamento per l’istituzione e l’applicazione dell’imposta di soggiorno”.

“Egregio Sig. Sindaco, Assessori,colleghi consiglieri e cittadini.

I punti di 2 e 4 in discussione nell’odierna seduta di Consiglio comunale, rappresentano un naturale spartiacque tra la fase di start up e rilancio della città in chiave turistica e la maturazione delle potenzialità e delle possibilità in questo importante asset economico-sociale che rappresenta la sintesi perfetta, la cartina di tornasole delle reali vocazioni di questo territorio. Per fare l’auspicato salto di qualità, oggi più che mai, occorre necessariamente l’allontanamento dei personalismi e delle dietrologie, assai nocive per dare alla nostra amata Manfredonia quelle prospettive invocate da tempo dai cittadini e dagli operatori economici, sopratutto quelli più giovani.

Dobbiamo dire basta alle schizzofrenie e le contraddizioni di pensieri che cozzano tra loro senza motivo, se non magari per campanilismo. Il gioco di squadra, le sinergie, la consapevolezza e la competenza non devono restare belle parole di circostanza, ma prive di reale contenuto. Lo sforzo dev’essere quello di avere una visione univoca del percorso da intraprendere; se così non fosse ci si assumerebbe la responsabilità di condannare la città a restare piegata su sè stessa, quando, invece, essa è pronta a correre verso un futuro migliore.

D’altronde le condizioni e gli elementi per una svolta concreta all’attuale situazione ci sono tutti. In questi miei pochi mesi da Consigliere con delega all’Agenzia del Turismo, ho preso consapevolezza che occorre uno snellimento del processo amministrativo e maggiore lungimiranza, nonchè coraggio, per migliorare servizi ed elementi attrattivi. L’approvazione dell’accapo 2 dell’odierna seduta va a rafforzare l’azione dell’Agenzia del Turismo, contrariamente si andrebbero a snaturare i presupposti che ne hanno contribuito alla costituzione.

D’intesa con il sindaco Riccardi, abbiamo proposto la modifica del vecchio regolamento per mettere all’Agenzia nelle condizioni di rispondere in maniera più puntuale ed efficace alle esigenze del territorio e degli operatori. In tal modo, unitamente all’approvazione dell’accapo n.4, ci sarebbero più  serenità e la certezza di poter programmare con ampio anticipo. Credo, senza ombra di dubbio, che ultimamente ci siano state inspiegabilmente due facce della stessa medaglia tra le richieste della città e le polemiche sollevate da taluni. Il turismo, ambito in cui rientrano a pieno titolo il nostro Carnevale e la Festa patronale, è un punto fermo della nostra economia, un investimento sicuro per far crescere Manfredonia. Diciamo no ad Energas poi voltiamo anche le spalle all’identità del nostro territorio?

L’approvazione della tassa di soggiorno è un passaggio indispensabile per dare anima ad un progetto di reale rilancio, promozione e valorizzazione. Non è un ulteriore balzello per i residenti, ed è uno strumento di finanziamento utilizzato in tutte le realtà che contano al fine di creare un fondo concreto per investimenti atti a migliorare i servizi ed i motivi di attrazione di Manfredonia. Se questa amministrazione crede davvero nel turismo? Certo. Ultimo, ma non ultimo, basti pensare all’approvazione del Piano regionale delle coste (tra i primi Comuni in Puglia), che oltre a tutelare l’ambiente, sarà un ulteriore strumento a disposizione per immaginare uno sviluppo sempre più reale, aggiungendo nuove frecce al nostro arco”.

Tags

Redazione

ilSipontino.net dal 2005 prova a raccontare con passione ciò che accade sul Gargano ed in Capitanata. Per segnalare variazioni, rettifiche, precisazioni o comunicazioni in merito al presente articolo è possibile inviare email a redazione@ilsipontino.net

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button
Close