Eventi

Cerimonia di accoglienza del 32° Appuntamento in Adriatico al Porto Turistico di Manfredonia

Buongiorno da Marina del Gargano, Porto turistico di Manfredonia, dove ieri si è svolta la cerimonia di accoglienza del 32° Appuntamento in Adriatico” di Assonautica Italiana.

Un momento di incontro, confronto e ringraziamento con i rappresentanti e gli equipaggi del prestigioso tour velico che anche quest’anno ha scelto #Manfredonia come tappa di sosta alla scoperta del territorio. Non solo una prova di elevata marineria, ma anche importante occasione per valorizzare la nautica da diporto come vettore di turismo, sicurezza e sostenibilità ambientale e per ragionare sul rilancio economico del comparto nautico e offerta turistica connessa.

Alla cerimonia hanno preso parte Ciro Gelsomino (Presidente di Gespo – Marina del Gargano), Andrea Zullo (Direttore Marina del Gargano), il Capitano di Fregata Giuseppe Turiano (Comandante della Capitaneria di Porto di Manfredonia), Paolo Dal Buono (Consigliere nazionale di Assonautica), Marco Sbrizzi (Direttore Editoriale di 777 Il Portolano – Pilot Book), Gino Tridello (Presidente dello Yachting Club di Marina del Gargano) e Salvatore Guglielmi (Presidente delegato della Assonautica provinciale di Capitanata).

Del Buono e Sbrizzi hanno evidenziato come la peculiarità da loro rilevate con entusiasmo siano la ricchezza di bellezza ed experience del Gargano, nonchè la capacità di accogliere con il sorriso ed assistere con efficienza i diportisti da parte della struttura del #Marina, invitando appassionati della nautica e non a scegliere questa destinazione come meta delle proprie vacanze di questa “estate italiana”.

A fine cerimonia agli ospiti ed al Comandante Turiano è stato consegnato il nuovo guidone nautico del Marina del Gargano che porteranno con sè in giro per i mari del mondo. Buon vento a tutti!

Redazione

ilSipontino.net dal 2005 prova a raccontare con passione ciò che accade sul Gargano ed in Capitanata. Per segnalare variazioni, rettifiche, precisazioni o comunicazioni in merito al presente articolo è possibile inviare email a redazione@ilsipontino.net

Articoli correlati

Back to top button
Close