Taniche di olio esausto abbandonati vicino cassonetti spazzatura

Durante i consueti controlli svolti sul territorio per la tutela e salvaguardia ambientale, la volante delle Guardie Ambientali Italiane del Comando Regionale di Manfredonia coordinate dal Responsabile Alessandro Manzella, mentre proseguivano sulla via del lungomare del sole a Siponto, hanno notato tra l’erbaccia a ridosso di un cassonetto della spazzatura, quattro taniche da 20 litri piene di olio esausto, trattasi di rifiuti speciali pericolosi. Ispezionando bene la zona hanno trovato all’interno dello tesso cassonetto, quasi una cinquantina di lattine che contenevano oli per motori di autoveicoli, vuote. Questi rifiuti pericolosi prodotti in quel quantitativo e abbandonati così per strada, sono sicuramente provento di officine fantasma (non autorizzate) che comunque producono rifiuti e non possono smaltirli perché non convenzionati in base alle leggi vigenti.

 

Sul posto è intervenuta anche una volante della Polizia Locale che dopo gli accertamenti dovuti disponeva la rimozione dei rifiuti speciali pericolosi abbandonati.


TAG


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*