Storia

Sipontina e la sua amata Via San Lorenzo con il profumo di passata di pomodoro

SIPONTINA, TRA POCO SARÀ LA TUA FESTA – QUEST’ANNO SI SVOLGERÀ LA PROCESSIONE SANTA. IN ONORE DI MARIA SANTISSIMA DI SIPONTO.

Nel più fresco periodo di oltre metà agosto, ho guardato quella tua foto ieri, mentre avevo gli occhi pieni di gocce che mi bagnavano gli zigomi – e scendevano fino al mento, mentre leggevo dietro la foto la data . Il clima limpido caldo di Ferragosto – che l’aria portava il forte profumo della passata di pomodoro – tradizionale paesana.Tu che seduta a quella sedia – Tu Sipontina del dolce cuore, in attesa cucivi il vestito più piccolo come si usava fare una volta, ti guardo – che immagine bella elegante la Manfredonia della strada nuova e libera, dal cielo forte e pulito quasi di un bianco atmosferico, vivido riconducibile al passato.

La carretta già ecco la famosa che si guidava con la forza delle mani con l’aiuto della spinta delle gambe e del corpo, per uso di trasporto di ogni tipo di materiale sia alimentare che vestiario e addirittura per un leggero mobilio da traslocare. Era, rappresentava il mezzo importante di un tempo molto puro.

Sipontina respiravi sole – spremuto nel bicchiere la mattina, mentre le nuvole si accavallavano in una corsa irrequieta e frettolosa per andare a finire sopra i tetti della Cattedrale, quella via che pulizia dava agli occhi dei passanti si sentiva anche l’odore dell’acquaforte, mentre il tuo lieve sorriso guardava un fotografo di passaggio ,da dare così oggi a me la possibilità di raccontare la tua gioventù… che da più tre anni è tra le nuvole lassù.

Articolo di Claudio Castriotta

Claudio Castriotta

Poeta, scrittore e cantautore - già collaboratore con riviste di Raffaele Nigro e del docente universitario Daniele Giancane. Il miglior piazzamento ad un premio letterario è avvenuto a Firenze con un libro dedicato ai più emarginati di Manfredonia: secondo posto alle spalle del grande scrittore cattolico Vittorio Messori. Il suo primo maestro è stato Vincenzo Di Lascia, il vincitore al premio Repaci di Viareggio del 1983. Come musicista si è esibito con il cantautore Marco Giacomozzi, vincitore al Premio Tenco, nelle zone della Liguria, esattamente in prov. di Savona ad Albissola Marina . Poi in seguito dopo varie esibizioni in Toscana con altri autori, interrompe i tour per motivi di salute.

Articoli correlati

Back to top button