Sport Italia

Il trofeo della Champions League è realizzato in Italia

Il trofeo più ambito, la coppa dalle grandi orecchie, è realizzato da una società italiana

IL TROFEO DELLA CHAMPIONS LEAGUE: CHI LO REALIZZA?

Lo spiega questa mattina la Gazzetta dello Sport: Igino e Alberto Iacovacci sono rispettivamente presidente e a.d. di Iaco Group, azienda di Avellino specializzata nella lavorazione del metallo, da anni collabora con la Uefa: “Siamo un’eccellenza del Made in Italy ed è chiaro che tifiamo per le squadre italiane. Ci è dispiaciuto molto per la Roma e la Fiorentina, erano nostre anche le coppe di Europa e Conference League, adesso puntiamo tutto sull’Inter, con cui tra l’altro abbiamo ottimi rapporti da tempo e siamo particolarmente legati a Beppe Marotta”.

QUANTO E’ DIFFICILE REALIZZARE QUESTA COPPA?

“Molto. Per creare quel trofeo l’opera manuale incide per oltre l’80%, c’è pochissimo di industriale. Infatti dal primo all’ultimo passaggio servono 2 mesi e mezzo-tre. Del resto per una cerimonia come quella della Champions League, vista in tutto il mondo, serve un prodotto di eccellenza”.

IL DETTAGLIO SUL TROFEO

“È in argento e pesa circa nove chili. Poi ha questa particolarità dei manici, quelli che la rendono la coppa dalle grandi orecchie: realizzarli in modo armonico con l’anfora è uno dei passaggi più difficili in assoluto, non è semplice saldarli in modo che sembri un unico pezzo”.

Centro Commerciale Gargano
Promo Manfredi Ricevimenti
Gelsomino Ceramiche

Redazione

ilSipontino.net dal 2005 prova a raccontare con passione ciò che accade sul Gargano ed in Capitanata. Per segnalare variazioni, rettifiche, precisazioni o comunicazioni in merito al presente articolo è possibile inviare email a redazione@ilsipontino.net

Articoli correlati