Il Tar respinge il ricorso: Mattinata resta commissariata

Il TAR Lazio ha confermato il decreto di scioglimento per mafia del Comune di Mattinata. Rigettato il ricorso degli ex amministratori che si erano opposti alla decisione del Ministero dell’Interno scaturita dalla lunga relazione del prefetto di Foggia, Massimo Mariani.

Confermati dai giudici del tribunale amministrativo i condizionamenti criminali nell’ente comunale, commissariato dal marzo 2018. L’istanza era stata presentata dal sindaco Michele Prencipe insieme ad Angelo Perna, Pasquale Arena, Michele Piemontese e Libero Armiento, tutti componenti della vecchia giunta.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*