Cronaca Estera

Disperso sottomarino di turisti in visita al relitto del Titanic

Casa di Cura San Michele
Gelsomino Ceramiche
Promo UnipolSai ilSipontino.net
Promo Manfredi Ricevimenti
Centro Commerciale Gargano

Un’operazione di ricerca é stata avviata dalla guardia costiera di Boston. Non c’é il numero ufficiale delle persone a bordo al momento della scomparsa del sottomarino. Il sommergibile veniva usato per accompagnare i turisti a vedere il relitto del Titanic. Disperso sottomarino di turisti che volevano vedere il relitto.

Un sommergibile usato per portare turisti a vedere il relitto del Titanic scomparso nelle acque dell’oceano Atlantico

L’allarme é stato lanciato per ottenere un’operazione di soccorso. La Guardia Costiera di Boston ha informato la Bbc di avere intrapreso una missione di localizzazione del sottomarino e riportarlo in superficie.

Nel momento in cui sono stati interrotti i contatti non si conosceva il numero delle persone a bordo. Non é il primo, anche altri sommergibili privati vengono utilizzati per condurre turisti ed esperti a visionare i resti del transatlantico britannico. Disperso sottomarino di turisti, speriamo in un loro salvataggio!

Quando affondò il Titanic

Il Titanic é affondato al largo di Terranova il 15 aprile 1912, 2224 tra passeggeri e membri dell’equipaggio erano a bordo. Oltre 1500 morirono perché la nave colpì un iceberg e affondò. Il viaggio ora costa decine di migliaia di dollari.

Leggi anche: Tucci, il pompiere foggiano morto a Rimini. Il papà: “Con i suoi organi salverà ancora vite”

Per scendere in profondità dove giace il relitto del Titanic, e poi risalire in superficie, servono circa otto ore. La famosa nave si trova a 3800 metri di profondità e a 600 chilometri dalla costa del Canada.
Un sottomarino ha fatto perdere in queste ore le proprie tracce nell’oceano Atlantico, al largo del continente americano.

Centro Commerciale Gargano
Promo Manfredi Ricevimenti
Casa di Cura San Michele
Promo UnipolSai ilSipontino.net
Gelsomino Ceramiche

Dorina Pitondo

Classe ‘58, veronese nata a Montagnana (PD) Ora lavoro per hobby come content creator. Ho esperienze nel mondo dell’editoria. Pure avendo studiato matematica, mi appassiona il giornalismo. Mi piace imparare e trasmettere emozioni. La conoscenza è infinita. Da quando ho visto la luce, ho sempre studiato argomenti diversi, appassionandomi a tutti.

Articoli correlati