AttualitàNatura

Siponto, la lotta tra un gatto ed un serpente. De Luca: “Ci sono concittadini secondo cui la fauna urbana non dovrebbe esistere, ma è la natura”

La paura attira, alimentando l’errata percezione che i più hanno dei serpenti e suscitando clamore e reazioni smodate.

Ma è davvero a causa dello stato di “abbandono” in cui Siponto versa, come altre zone di Manfredonia d’altronde, che sta diventando uno zoo a cielo aperto?

Ci sono concittadini secondo cui la fauna urbana non dovrebbe esistere e la sua presenza è indice di degrado.

L’ennesima occasione persa per far conoscere ai più piccoli alcuni aspetti meno noti degli animali che vivono naturalmente, e per fortuna, in città, aiutandoli a capire come determinate paure siano dettate più da stereotipi che da reali pericoli.

Ma no, per ottenere qualche like in più è più facile ed immediato puntare sull’indignazione anziché su una visione oggettiva dei fatti.

Ovviamente lo stato di carenza di pulizia ed igiene urbana permane e l’amministrazione ne è responsabile sin quando non modificherà il contratto con ASE, obbligandola a passaggi più frequenti nelle varie zone della città

Alfredo De Luca

Redazione

ilSipontino.net dal 2005 prova a raccontare con passione ciò che accade sul Gargano ed in Capitanata. Per segnalare variazioni, rettifiche, precisazioni o comunicazioni in merito al presente articolo è possibile inviare email a redazione@ilsipontino.net

Articoli correlati

Back to top button