Meet Up 5 Stelle Manfredonia: “Chi rappresenta il Movimento a Manfredonia è solo l’on. Troiano”

Michele Apollonio è il decano dei giornalisti di Manfredonia. Profondo conoscitore della politica locale e memoria storica della nostra città. Per questo siamo rimasti sconcertati nel leggere l’articolo dal titolo “Noi mai con questo PD – ira dei 5 Stelle per l’intesa”.

Egli, infatti, mette insieme le dichiarazioni dei due ex consiglieri comunali di Manfredonia, Fiore e Ritucci, di Antonio Tasso, eletto grazie al M5S ma subito passato al MAIE – Movimento Associativo Italiani all’Estero (con una parentesi in Sogno Italia), partito facente parte del gruppo misto della Camera e della deputata pentastellata Francesca Troiano.Questa operazione, speriamo frutto di semplice non conoscenza delle dinamiche del Movimento 5 Stelle di Manfredonia, confonde ed altera la realtà in quanto spinge il lettore a pensare che i quattro intervistati siano parte “della stessa cosa”, commettendo un grave ed incomprensibile errore.

Ormai anche le pietre sanno che gli unici legittimati a parlare in nome e per conto del Movimento sono i portavoce cioè gli eletti in carica. Chi rappresenta il M5S – oggi – è solo ed unicamente l’on. Troiano.

I due ex consiglieri comunali, anzi doppiamente ex come più avanti si chiarirà non possono che aver parlato che a titolo strettamente personale. Nel Movimento, la qualifica di ex non attribuisce alcun grado nella gerarchia degli iscritti: una volta decaduti sono tornati semplici attivisti.

Quello che però ci lascia interdetti è il fatto che Apollonio abbia ignorato le posizioni sempre più critiche assunte nei confronti del Movimento dai due che si sono accompagnati “anima e core” all’italiano all’estero Tasso, condividendone sede, iniziative e propaganda.Confermando le più semplici previsioni, una volta compreso che non avrebbero trovato più spazio nel Movimento per soddisfare le loro malcelate ambizioni, sono finalmente usciti allo scoperto e hanno battezzato un’associazione “culturale” , culla di una futura lista civica comunale. I due ex ex, però ormai fuori dal Movimento, insistono nel sfruttare il credito acquisito nella loro attività di consiglieri d’opposizione.

Legittimamente esprimono una loro semplice “opinione” ma lo fanno da ex consiglieri e da ex aderenti al M5S da cui ancor più esplicitamente hanno preso le distanze con la creazione dell’associazione “culturale” insieme all’altro ex Tasso.Che senso ha, caro Apollonio, mettere nello stesso cesto , appunto, le mele con le pere quando ormai perseguono strade politiche fortunatamente distinte e separate?

Grazie al cielo il Movimento ha bisogno di tutti ma di nessuno in particolare, specialmente di chi si illude, volendolo sfruttare in proprio, che il consenso di cui ha goduto sia merito suo e non del tanto bistrattato Movimento.

Meet Up 5 Stelle Manfredonia

Via delle Cisterne 14




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*