Festa Patronale, il saluto di Riccardi

”Cari concittadini e ospiti, eccoci a rinnovare l’emozione dei festeggiamenti per la nostra Santa Protettrice, Maria Santissima di Siponto. La Festa patronale, infatti, è, per noi sipontini, non solo una rievocazione della tradizione che si perpetua nel tempo, ma vera espressione di attaccamento alle radici religiose, storiche e culturali. Essa rappresenta, tra l’altro, anche una sicura attrattiva per i visitatori che, nei giorni della festa, si riversano a Manfredonia per seguire il programma delle manifestazioni. Una città, la nostra, che sta modificando il proprio volto per costruire prospettive di sviluppo e dare ulteriore spinta alla sua vocazione turistica, per troppo tempo accantonata.

Ci si potrebbe domandare che senso possa avere il perpetuare riti e tradizioni in un tempo e in un società così moderni e globalizzati, e la risposta è nei momenti di festa che ci accingiamo a vivere. Momenti che concorrono a rinsaldare il senso di comunità, una comunità migliore, magari uniti dalla devozione per la Santa Patrona, dalla musica delle bande, dalle luci delle luminarie che ci riportano ad un tempo in cui eravamo bambini, dall’eco della gente che si riversa nelle piazze e nelle strade per far della città la propria, ma al tempo stesso comune, agorà.

Desidero giunga il mio ringraziamento personale e quello dell’Amministrazione comunale a tutte quelle persone che hanno a cuore la nostra Città e lo dimostrano con i fatti concreti.
Vi invito, quindi, a trascorrere con serenità, gioia e fratellanza la Festa, che avrà sempre un senso autentico finché, nonostante luci ed ombre, ricchezze e povertà, amore ed odio, ci sarà la comunità sipontina a desiderarla ed a viverla, godendone i frutti da protagonista”.

Buona Festa a tutti!
Angelo Riccardi, Sindaco della Città di Manfredonia”.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*