Sportivity: lo sport al fianco del turismo

A seguito di un accordo fra Antonio Tasso–in qualità di parlamentare impegnato nell’ambito dello Sport e Turismo e Vice Presidente FITeT (Federazione Italiana Tennis Tavolo) Puglia ed il dott. Oronzo Rifino – Presidente dell’Associazione Sportivity, organizzatrice della Fiera dello Sport “Sportivity” – tutti i Comuni pugliesi e gli Enti di Promozione Turistica,che hanno un interesse Turistico e/o Sportivo potranno promuoversi gratuitamente all’interno della Fiera dello Sport – Sportivity, in programma l’8-9-10 giugno 2018 a Gravina in Puglia, Quartiere Fieristico San Giorgio: http://fierasportivity.it/

Ad essi, infatti, sarà riservato uno stand nel quale illustrare iniziative, attività ed offerte turistiche e sportive.

Anche la FITeTcontribuirà a questa iniziativa allestendo alcuni “desk information” all’interno del proprio padiglione (800 mq), utilizzabili dagli Enti, sempre a titolo gratuito, per la promozione turistica e sportiva.

Antonio Tasso: “Come detto in altre occasioni, “L’unione fa… lo Sport” e lo Sport può dare una concreta spinta ad un settore costantemente impegnato nelfornire risposte soddisfacenti alla crescente richiesta di turismo attivo. Il connubio Sport-Turismo è in grado di completare l’offerta turistica di qualsiasi territorio e, conseguentemente, di attirare investimenti, ricchezza, occupazione, non trascurando la riqualificazione di aree territoriali che, purtroppo, non è mai stata una priorità. Tutto questo, naturalmente, non deve essere confinato nel perimetro del turismo balneare.

La Puglia, in generale, e la Daunia, in particolare, sono potenzialmente delle formidabili palestre “outdoor”, dove il Turismo Sportivo – essendo sostenibile e non più considerato “di nicchia” all’interno del fenomeno turistico in generale – diventa una vera e propria filosofia di vita, che pone tale visione sostenibile al centro delle strategie di sviluppo e di riposizionamento dei luoghi turistici.

Questa, a mio parere, è una delle principali sfide del futuro: avere la capacità di far diventare, tra l’altro, il Turismo Sportivo uno dei più concreti strumenti di destagionalizzazione, di salvaguardia del territorio, di recupero delle tradizioni e, come detto, fonte di posti di lavoro e di reddito per l’intera destinazione turistica.

La pratica dello sport all’aria aperta – oltreché nei luoghi “indoor”, già previsti – ela partecipazione a competizioni agonistiche, anche solo come spettatore, costituiscono forti motivazioni che spingono alla scelta della località di vacanza, in virtù, soprattutto, delle caratteristiche ludiche, ricreative, naturalistiche e salutistiche.

Uno dei miei principali obiettivi è quello che manifestazioni sportive sempre più importanti e prestigiose, in termini anche di attrattiva turistica, vengano ospitate sul nostro territorio. Per questo ritengo che l’accordo raggiunto col dott. Rifino, con la totale apertura all’ambito turistico della “Fiera Sportivity”, sia un imprescindibile punto di partenza per un arricchimento dell’offerta turistica dei nostri luoghi”.

 

Oronzo Rifino: “Sportivity è la prima fiera dedicata interamente allo Sport. Una kermesse di tre giorni in cui i protagonisti saranno i visitatori, che potranno osservare e praticare le varie discipline presenti, ammirandone i campioni chiamati come “testimonial”. Lo scorso anno raggiungemmo il considerevole traguardo di circa 30mila presenze paganti, in questa edizione puntiamo a superarlo. Sportivity proporrà anche eventi ed incontri mirati, in cui sportivi, professionisti ed espositori avranno la possibilità di scambiare esperienze, competenze e strategie, condividendole col pubblico. L’idea di implementare tutto questo in una “sinergia turistica” la ritengo fondamentale e vincente, e di questo ringrazio l’ On. Tasso per il prezioso contributo al raggiungimento di questo accordo”.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*