Politica Italia

Regionali Toscana, la vittoria di Iacopo Melio, consigliere in carrozzina: è il più votato a Firenze

Casa di Cura San Michele
Promo Manfredi Ricevimenti
Gelsomino Ceramiche
Centro Commerciale Gargano
Promo UnipolSai ilSipontino.net

Iacopo Melio ha vinto anche questa battaglia. Con oltre 11mila voti, l’attivista con disabilità, è stato eletto consigliere regionale della Toscana. Il 28enne era candidato come capolista del Pd a Firenze e per la sua campagna elettorale si è affidato alla tecnologia e agli amici. Tra una videochiamata e l’altra, Iacopo è uscito di casa soltanto due giorni fa per andare a votare, dopo sette mesi di lockdown. «Undicimila persone sono uscite di casa per mettere una croce accanto al mio nome, rendendomi il candidato più votato del collegio più importante della Toscana, quello di Firenze. E già questo, se mi fermo a pensarci, mi sembra incredibile. Perciò GRAZIE», ha scritto sulla sua pagina Facebook. Il giovane attivista, è stato nominato qualche tempo fa Cavaliere al Merito dal Presidente della Repubblica Sergio Mattarella per il suo impegno per i diritti civili. Laureato in Scienze politiche, ha fatto dell’ambientalismo e dell’attenzione ai giovani lo zoccolo duro del suo programma politico, sfoderando anche una certa autoironia nella scelta dello slogan: “Salti avanti”. affrontato la pioggia. Alla fine, però, l’obiettivo non si è mai sfocato nella mia testa: fare UN SALTO AVANTI, insieme alle storie di chi ho scelto di caricarmi sulle spalle, nel rispetto di quelle idee e valori che ho sempre indossato con orgoglio», conclude Melio.

https://www.ilmessaggero.it/politica/elezioni_regionali_toscana_iacopo_melio_disabile_carrozzina_eletto_consigliere_voti_preferenze_ultime_notizie-5478503.html

Gelsomino Ceramiche
Promo Manfredi Ricevimenti
Promo UnipolSai ilSipontino.net
Casa di Cura San Michele
Centro Commerciale Gargano

Redazione

ilSipontino.net dal 2005 prova a raccontare con passione ciò che accade sul Gargano ed in Capitanata. Per segnalare variazioni, rettifiche, precisazioni o comunicazioni in merito al presente articolo è possibile inviare email a redazione@ilsipontino.net

Articoli correlati