Attualità Capitanata

Presto sarà potenziata la stazione di Apricena, lo annuncia il Ministero delle Infrastrutture e della mobilità sostenibili

Promo Manfredi Ricevimenti
Promo UnipolSai ilSipontino.net
Centro Commerciale Gargano
Casa di Cura San Michele
Gelsomino Ceramiche

Il mese di settembre è appena iniziato ma non si fanno attendere le belle notizie per la nostra comunità, il Ministero delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibile – nella persona del Ministro – ha appena comunicato l’approvazione di un massiccio piano di investimenti per il potenziamento della linea ferroviaria Adriatica.

È un piano su cui a livello nazionale hanno deciso di scommettere molto e che noi amministratori locali chiedevamo da anni, il momento è finalmente arrivato. 

Il piano prevede finanziamenti per 8,5 miliardi di euro per tutta la tratta Bologna-Bari, di cui una cospicua somma stanziati per il Mezzogiorno. Tra i progetti approvati e che RFI metterà presto in cantiere troveranno finalmente spazio l’adeguamento e il potenziamento della nostra stazione ferroviaria di Apricena.

Con questi adeguamenti potremo avere finalmente una stazione ferroviaria al passo coi tempi, accessibile a tutti, tecnologica e sostenibile, le corse da e per Apricena saranno più rapide e sicure. Un grande passo avanti!

La nostra comunità di Apricena sta crescendo, anche grazie alle molte famiglie e ai giovani che hanno deciso di puntare sul nostro territorio per il proprio futuro, infrastrutture come queste sono strategica per il rilancio della nostra realtà.

Apricena, 03 settembre 2022

Ing. Antonio Potenza

Sindaco di Apricena 

Promo UnipolSai ilSipontino.net
Promo Manfredi Ricevimenti
Gelsomino Ceramiche
Centro Commerciale Gargano
Casa di Cura San Michele

Comunicato Stampa

Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di ilsipontino.netPer segnalare variazioni, rettifiche, precisazioni o comunicazioni in merito al presente articolo è possibile inviare email a redazione@ilsipontino.net

Articoli correlati