Politica

Manfredonia Nuova: “No alla Riforma Cartabia”

LOTTA ALLA MAFIA CON CONCRETEZZA E IMPEGNO

No alla Riforma Cartabia della Giustizia

Manfredonia Nuova, che ha tra le sue principali finalità la legalità e la difesa dell’ambiente, nella ricorrenza del Trentesimo anniversario della strage di Capaci, in cui persero la vita i Giudici Giovanni Falcone e Francesca Morvillo sua moglie e gli agenti della scorta Vito Schifani, Antonio Montinaro e  Rocco Di Cillo,  ricorda il sacrificio di questi servitori dello Stato.

Nel contempo, per non fare vuota retorica, denuncia uno Stato che in questi trent’anni, nella “battaglia alla mafia non ha impegnato tutte le forze migliori delle istituzioni”, per vincerla definitivamente come auspicava Giovanni Falcone e ha spesso lasciato soli e indifesi  i sopravvissuti e le vittime innocenti di mafia. 

Oggi, in occasione del ricordo della strage, occorre denunciare che con la riforma Cartabia della Giustizia si avrà una grave battuta d’arresto per le indagini di mafia complesse e di tutti i processi che richiedono tempo, oltre che intelligenza e dedizione,  se l’unico metro di valutazione dell’operato dei magistrati sarà quello della quantità dei processi svolti.

Chi mai si avventurerà in indagini complesse e pericolose con la spada di Damocle della valutazione negativa? Non è forse vero che il Procuratore Capo di Palermo impose all’Istruttore Capo Rocco Chinnici di assegnare a Falcone tanti piccoli casi per fermarlo?

Se davvero si vuole fare la lotta alla mafia e onorare la memoria del sacrificio dei Giudici Giovanni Falcone, di Paolo Borsellino e degli uomini delle scorte si deve cambiare la legge Cartabia.

Nella direzione della legalità da noi auspicata va l’inchiesta di INSIEME POSSIAMO,  Associazione nazionale per la legalità diffusa, CAPITANATA BENE COMUNE, cui Manfredonia Nuova ha aderito insieme a tante altre associazioni di Manfredonia e del Gargano. Già questa sera  distribuiremo a quanti vogliono “partecipare” il questionario sulla percezione del fenomeno mafioso a Manfredonia e in Capitanata finalizzato a raccogliere dati che l’associazione “INSIEME….” elaborerà per decidere iniziative concrete di contrasto alla mafia stessa.

Manfredonia 23 maggio 2022                                                  La Presidente

Iolanda D’Errico

Comunicato Stampa

Il presente comunicato è stato redatto dall'ufficio stampa del soggetto dell'articolo. Per segnalare variazioni, rettifiche, precisazioni o comunicazioni in merito al presente articolo è possibile inviare email a redazione@ilsipontino.net

Articoli correlati

Back to top button