Attualità Italia

Lo stop a Giletti. Deaglio: “Cairo era spaventato”

Promo Manfredi Ricevimenti
Promo UnipolSai ilSipontino.net
Centro Commerciale Gargano
Casa di Cura San Michele
Gelsomino Ceramiche

La cancellazione del programma di Massimo Giletti, “Non è l’Arena”, continua a tenere banco. Le motivazioni vere che hanno portato Urbano Cairo, editore di La7, a cancellare il programma di punto in bianco non sono ancora note, ma in questi giorni i giornali hanno provato a ricostruire gli ultimi giorni di Giletti. Il problema di Giletti, secondo le ricostruzioni, si chiama Salvatore Baiardo, uomo vicino ai fratelli Graviano che, proprio in una trasmissione di Giletti, aveva predetto l’arresto di Matteo Messina Denaro. 

Secondo le ricostruzioni, dunque, Baiardo in alcuni incontri con Giletti avrebbe mostrato delle fotografie di Berlusconi ritratto assieme ai fratelli Graviano. Su questa presunta foto è stato ascoltato Giletti dai magistrati della DDA di Firenze. Su questa foto c’è ancora mistero, ma oggi su La Stampa il giornalista Enrico Deaglio aggiunge dettagli sulla fine del rapporto fra Cairo e Giletti, sicuramente causato da qualcosa legato alle storie di Baiardo.

Deaglio racconta una storia che lo lega a Baiardo. “Baiardo contatta Report e Giletti. Per soldi, ma non solo. Giletti fa lo scoop. Poi lo porta in trasmissione, dopo l’arresto di Messina Denaro. E mi invita. Quando parlo, Baiardo reagisce male”. Ma cosa aveva detto Deaglio? “La sua storia. Baiardo è una vecchia conoscenza della Dia. Aveva detto tutto, dei Graviano e di Berlusconi, rifiutandosi di firmare il verbale. Aveva dato ai Graviano un alibi per la strage di Via D’Amelio. Ma se l’è cavata con una blanda condanna per favoreggiamento”.

L’intervista a Deaglio poi si fa più seria. “Mi ha cercato Cairo, voleva parlarmi. Di queste storie. Sono andato a Milano. Era spaventato”. Perché? “Lui è in mezzo. Ci teneva a farmi sapere che quando era assistente personale di Berlusconi fu messo in guardia: attento, Dell’Utri vuole farti fuori”.

La risposta di Cairo a questa indiscrezione non si è fatta attendere. “Non ero per nulla spaventato e lo dimostra il fatto che Giletti è andato in onda tranquillamente per molte puntate dopo il nostro incontro, affrontando lo stesso argomento in totale libertà. In merito alla battuta su Dell’Utri, ovviamente si parlava di questioni legate a dinamiche e rivalità tutte aziendali, di tempi passati e lontani”.

Promo Manfredi Ricevimenti
Gelsomino Ceramiche
Casa di Cura San Michele
Centro Commerciale Gargano
Promo UnipolSai ilSipontino.net

Articoli correlati