Cronaca Capitanata

Colluttazione fuori da un locale di Rimini, gravissimo foggiano

Casa di Cura San Michele
Gelsomino Ceramiche
Promo Manfredi Ricevimenti
Centro Commerciale Gargano
Promo UnipolSai ilSipontino.net

Colluttazione con il buttafuori, morte cerebrale per un Vigile del Fuoco di Foggia

Un giovane di 34 anni originario di Foggia, Vigile del Fuoco presso il distaccamento aeroportuale di Miramare di Rimini è rimasto gravemente ferito, e pare sia in stato di morte cerebrale, in seguito ad una colluttazione avvenuta la scorsa notte in strada, nelle vicinanza di un locale pubblico della città romagnola.

Lo scrive l’Ansa questo pomeriggio.

La colluttazione sarebbe avvenuta con un addetto alla sicurezza del locale.  A quanto appreso il 34enne sarebbe stato allontanato per aver infastidito alcune ragazze e una volta in strada ci sarebbe stata una colluttazione col buttafuori.

COLLUTTAZIONE FUORI IL LOCALE, CONDIZIONI PEGGIORATE NELLA NOTTE

Al momento non è chiaro se il pompiere abbia battuto la testa a terra o sia stato colpito da un pugno al volto. Quando sul posto sono giunti i sanitari del 118, allertati dal personale del locale, il giovane è stato immediatamente rianimato e trasportato all’Ospedale Infermi di Rimini dove è stato intubato.

Alcuni testimoni dicono di aver visto il giovane perdere sangue dalla bocca. Le sue condizioni si sarebbe aggravato durante la notte.

IL LOCALE, AL MOMENTO, RESTA APERTO

Il sostituto procuratore, Davide Ercolani ha disposto la visione delle immagini delle telecamere per stabilire l’esatta dinamica del fatto e gli investigatori della Squadra Mobile in queste ore stanno ricostruendo la serata sentendo i testimoni e i titolari del locale. L’addetto alla sicurezza, il buttafuori è dipendente del locale, che rimane comunque aperto regolarmente questa sera.

Promo Manfredi Ricevimenti
Gelsomino Ceramiche
Centro Commerciale Gargano
Casa di Cura San Michele
Promo UnipolSai ilSipontino.net

Redazione

ilSipontino.net dal 2005 prova a raccontare con passione ciò che accade sul Gargano ed in Capitanata. Per segnalare variazioni, rettifiche, precisazioni o comunicazioni in merito al presente articolo è possibile inviare email a redazione@ilsipontino.net

Articoli correlati