“200 Infinito”, l’Istituto Ungaretti-Madre Teresa aderisce con un flash mob all’invito di casa Leopardi

‘Sempre caro mi fu quest’ermo colle…”. Chi non ricorda questi versi della meravigliosa poesia di Giacomo Leopardi? Sono passati ben duecento anni da quando uno dei più grandi poeti italiani, appena ventenne, scrisse “l’Infinito”, uno dei componimenti più intensi, emozionanti e significativi di tutta la letteratura italiana. Sull’onda dei ricordi, ecco allora che in tutta Italia, con il beneplacito del MIUR, varie scuole hanno raccolto l’invito degli eredi di casa Leopardi ad organizzare un flash mob nazionale il 28 maggio dal titolo “200 – duecento Infinito”. Non poteva mancare per Manfredonia l’Istituto Ungaretti-Madre Teresa di Calcutta che, aderendo a questa bella iniziativa, ha organizzato per le ore 9.30 di martedì 28 maggio un flash mob in uno scenario straordinario quale quello di Piazzale Ferri, dinanzi alla spiaggia castello, coinvolgendo le quarte e le quinte della scuola primaria e tutte le classi della secondaria di primo grado. Come spiegano le docenti dell’istituto: “L’Infinito compie 200 anni, ma non li dimostra, potrebbe essere stato composto prima o dopo, non ha età, perché esprime sentimenti, stati d’animo ed emozioni universali che appartengono al patrimonio dell’umanità”. “I nostri alunni, dopo l’impegno richiesto dalla didattica, nella lettura e rielaborazione del testo di questa poesia, offriranno a tutti noi ‘il succo’ di un’esperienza, proponendola con la recitazione, il canto e il ballo, rendendoci quindi partecipi in un flash mob”. Ma cos’è un flash mob? Letteralmente significa ‘affollamento istantaneo’ ed è una performance organizzata da un gruppo di persone che lavorano insieme su larga scala per un periodo di tempo limitato con un’esibizione immediata. “L’idea dell’iniziativa – ha dichiarato Olimpia Leopardi, discendente del poeta – nasce dalla volontà di Casa Leopardi di avvicinare i giovani a quel meraviglioso strumento di dialogo con se stessi e con i sentimenti universali che è la poesia. Un flash mob per utilizzare un linguaggio diverso e più vicino ai ragazzi, per vivere un emozionante momento di unione ideale che mette in luce la forza del sentire, lenisce le pene del cuore e dell’anima e ci permette di guardare insieme con coraggio ‘oltre la siepe’”. Le studentesse e gli studenti dell’istituto Ungaretti-Madre Teresa ripercorreranno con le note i versi del poeta in un dolce lasciarsi andare sullo sfondo del mare di Manfredonia a cui questi giovani del 2019, sollecitati dai nobili versi, affideranno desideri e speranze con le loro barchette di carta che andranno lontano, raccogliendo l’esortazione di Leopardi a coltivare la fantasia e l’immaginazione, oltrepassando i confini e spaziando verso… l’infinito.

Maria Teresa Valente

Presidente Consiglio d’Istituto Ungaretti-Madre Teresa di Calcutta




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*