Cronaca Capitanata

Tonno scongelato e riempito di sostanze nocive: decine di intossicati

Promo Manfredi Ricevimenti
Promo Manfredi Ricevimenti
Matteo Gentile
Gelsomino Ceramiche
Promo Manfredi Ricevimenti
Centro Commerciale Gargano
Promo UnipolSai ilSipontino.net
Domenico La Marca
Maria Teresa Valente
Antonio Tasso

Nelle prime ore di questa mattina, militari del NAS di Bari insieme ai colleghi di Napoli, Taranto, Foggia, Campobasso e Salerno hanno eseguito 9 decreti di perquisizione, disposte dalla Procura della Repubblica di Trani (BAT), a carico di imprenditori e dipendenti di aziende ittiche, ritenuti responsabili, a vario titolo, di contraffazione di sostanze alimentari, frode nell’esercizio del commercio, vendita di sostanze alimentari non genuine, distribuzione di alimenti nocivi e lesioni personali.

Le indagini, avviate a seguito di un’intossicazione alimentare di decine di persone, in varie province del territorio nazionale (alcune delle quali ricoverate in ospedale, tra cui un’intera famiglia di Pezze di Greco di Fasano, in provincia di Brindisi), dopo il consumo di tonno a pinna gialla (Thunnus Albacares), ha consentito di documentare che il prodotto, prima della sua immissione in commercio da parte di un’azienda ittica di Bisceglie (BAT), veniva decongelato e adulterato con sostanze non consentite, al fine di esaltarne l’aspetto e il colore ma rendendolo, di fatto, nocivo per la salute dei consumatori.


Le perquisizioni hanno riguardato anche due laboratori privati-accreditati di Avellino, deputati alle analisi sul prodotto ittico lavorato nell’azienda coinvolta, per verificare i motivi per cui i risultati di queste non evidenziassero la presenza degli additivi illeciti.

Maria Teresa Valente
Matteo Gentile
Promo UnipolSai ilSipontino.net
Domenico La Marca
Promo Manfredi Ricevimenti
Antonio Tasso
Promo Manfredi Ricevimenti
Gelsomino Ceramiche
Centro Commerciale Gargano
Promo Manfredi Ricevimenti

Comunicato Stampa

Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di ilsipontino.netPer segnalare variazioni, rettifiche, precisazioni o comunicazioni in merito al presente articolo è possibile inviare email a redazione@ilsipontino.net

Articoli correlati