Eventi

Quattro serate di cultura e scoperta a Vieste, le interviste del festival “il libro possibile”

Sono state 4 serate di cultura e scoperta quelle del Festival “il libro possibile” che ha vissuto Vieste negli scorsi giorni. 25 ospiti di alto livello tra giornalisti, magistrati, scrittori, divulgatori scientifici, imprenditori e uomini della cultura e dello spettacolo. Quattro serate all’insegna della grande cultura. E’ il bilancio del Festival Il Libro Possibile made in Vieste, che ha chiuso i battenti anche per l’edizione 2022.

“È giunta l’ora di rivendicare un ruolo politico da parte della società civile con azioni che possano cambiare le cose. I giovani hanno un elemento straordinario, non dicono solo che non va bene una cosa ma raccontano cosa scelgono di fare per migliorarla”.

Carlo Petrini, fondatore di Slow Food International

“Quando noi parliamo di sostenibilità dobbiamo essere coscienti che nell’applicarla dovremmo rivedere tante cose. Dietro le parole ci sono comportamenti ma questo presuppone un cambio di paradigma nella nostra economia. Il profitto è una cosa giusta ma anche i beni comuni e i beni di relazione sono una cosa importante”.

“TerraFutura. Dialoghi con Papa Francesco sull’ecologia integrale” è il titolo dell’incontro che vede protagonisti Carlo Petrini, fondatore di Slow Food International e Michele Andriani di Andriani SpA, intervistati da Luca Sommi.

“Siamo davanti a una situazione drammatica. Tutti noi siamo corresponsabili, è il momento di prendere delle decisioni, come ad esempio, ridurre il consumo di carne che porta ad un consumo di acqua eccessivo. Scegliere di ridurre lo spreco è un atto politico, non è qualcosa di marginale”.

I meccanismi che hanno portato il nord ad aprire le porte alla ‘ndrangheta.

Racconta questo tema Nicola Gratteri, Procuratore della Repubblica presso il Tribunale di Catanzaro, uno dei magistrati più esposti nella lotta contro la ‘ndrangheta.

“La Ndrangheta compra tutto ciò che in vendita. È arrivata al nord non con il soggiorno obbligato ma si è radicata quando le imprese sono salite al nord e hanno offerto tutto a basso costo; c’è stata una convenienza tra imprese del sud e imprese del nord ‘ingorde’. Volevano sempre di più non capendo che facendo entrare imprese mafiose, hanno fatto saltare il libero mercato”.

La video intervista a Nicola Gratteri, Procuratore della Repubblica presso il Tribunale di Catanzaro, uno dei magistrati più esposti nella lotta contro la ‘ndrangheta.

Franco Gabrielli, Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio, intervistato da Francesca Fagnani sul libro “Naufragi e Nuovi approdi”. È un saggio che ricostruisce i fatti del disastro della nave Concordia e restituisce una riflessione sul sistema di Protezione Civile.

La giornalista di ‘Belve’ Francesca Fagnani, durante la serata finale della XXI edizione del Festival Il Libro Possibile, ha dialogato con Francesco Messina e Franco Gabrielli.

Francesco Messina, ieri ospite nella serata finale del Festival Il Libro Possibile.

“Ci sono aree nel nostro territorio che hanno portato numerosi arresti ma sono rimasti ancora fermi dal punto di vista della capacità di recepire questa necessità di cambiare il passo. Bisogna lavorare molto sulla mentalità, su qualcosa di diverso dalla semplice repressione”.

Redazione

ilSipontino.net dal 2005 prova a raccontare con passione ciò che accade sul Gargano ed in Capitanata. Per segnalare variazioni, rettifiche, precisazioni o comunicazioni in merito al presente articolo è possibile inviare email a redazione@ilsipontino.net

Articoli correlati

Back to top button