Meteo: come finiranno le feste?

La fase di variabilità molto mite che interesserà l’Italia per qualche giorno verrà bruscamente interrotta nel periodo dell’Epifania.

Una maggiore ondulazione del getto darà luogo ad una vasta saccatura che andrà ad insediarsi sui settori occidentali del nostro Continente. Il ventaglio di correnti meridionali che scorrerà sul suo fianco destro darà origine ad intense precipitazioni che interesseranno soprattutto l’Italia settentrionale, la Sardegna e l’alto/medio Tirreno.

Il meridione e il medio-basso Adriatico avrebbero invece correnti molto miti e non foriere di precipitazioni.

Previsioni dal 2 al 7 gennaio:

Domani maltempo, con pioggia, vento e calo delle temperature massime. Mercoledì e giovedì lenta ripresa, ma sempre in un contesto ventilato. Da venerdì 5 a domenica 7 rialzo delle temperature grazie alla ventilazione meridionale.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*