ManfredoniaSport ItaliaSport Manfredonia

Manfredonia-Rotonda, vince la noia: termina 0-0

Promo Manfredi Ricevimenti
Promo Manfredi Ricevimenti
Promo Manfredi Ricevimenti
Domenico La Marca
Gelsomino Ceramiche
Centro Commerciale Gargano
Promo UnipolSai ilSipontino.net

Manfredonia-Rotonda, vince la noia: termina 0-0

È terminata, come all’andata, quindi a reti inviolate.

Questa gara, quanto meno sulla carta o nelle intenzioni, era una di quelle da vincere, per avvicinarsi al traguardo salvezza diretta invece, il primo match point casalingo e’ stato, purtroppo, sciupato.

Le uniche attenuanti, le scorie mentali, della perdita della gara contro la Palmese che ha significato il quota 36 anziché 38 in classifica ed il caldo asfissiante anticipato.

Entrando nella disamina, che fosse una gara tosta, era ampiamente prevedibile, d’altronde il Rotonda ha uno score in trasferta di tutto rispetto oltre che squadra arcigna, ermeticamente posizionata sul terreno di gioco a spegnere sul nascere ogni possibile iniziativa locale.

A proposito delle iniziative, statisticamente non vi è stato una sola azione offensiva di quelle che fanno alzare in piedi il pubblico presente e per quanto Luca Orlando abbia cercato di dare il proprio contributo, un dato è incontrovertibile: questa squadra non può fare a meno di Paolo Carbonaro.

Difatti , è uno dei pochi a non dare punti di riferimento alle difese avversarie tanto è il suo dinamismo che naturalmente crea spazi per gli inserimenti nella linea difensiva avversaria.

Giacobbe avanti alla difesa, forse non si è rilevato un esperimento riuscito, con Hernaiz che avrebbe dovuto essere più dinamico negli inserimenti come sa ben fare.

Troppi cartellini gialli, testimoniano un nervosismo che non fa assolutamente bene al gruppo e sui quali occorre necessariamente fare ammenda.

Evidentemente ci sono giocatori che hanno tirato la caretta ed evidenziano stanchezza fisica e mentale.

In grande spolvero Giggino Calemme, giocatore “full field” con grinta e “cazzimma” da vendere che si è dannato per cambiare le sorti della gara.

Ora è solo il momento di compattarsi intorno alla squadra e sorreggerla verso il traguardo salvezza che si è certamente complicato ( non certo per il risultato di oggi) ma ancora alla portata del Manfredonia Calcio.

Antonio Castriotta

Promo Manfredi Ricevimenti
Promo UnipolSai ilSipontino.net
Promo Manfredi Ricevimenti
Gelsomino Ceramiche
Centro Commerciale Gargano
Domenico La Marca
Promo Manfredi Ricevimenti

Redazione

ilSipontino.net dal 2005 prova a raccontare con passione ciò che accade sul Gargano ed in Capitanata. Per segnalare variazioni, rettifiche, precisazioni o comunicazioni in merito al presente articolo è possibile inviare email a redazione@ilsipontino.net

Articoli correlati