AttualitàLibriStyle

Luca Bianchini, Le mogli hanno sempre ragione

Mondadori 2022

La saga di Ninella, don Mimì e della famiglia Scagliusi giunge alla sua quarta puntata, che si tinge di giallo. I protagonisti di Io che amo solo te, La cena di Natale e Baci da Polignano si trovano, loro malgrado, implicati in un omicidio, avvenuto proprio all’apericena che Matilde ha organizzato per il compleanno della nipote Gaia, o più precisamente per dimostrare a tutta Polignano che i suoi fuochi d’artificio sono migliori di quelli per la festa di San Vito.

A indagare sull’intricato mistero, due nuovi personaggi: il maresciallo Gino Clemente, che non vede l’ora di andare in pensione e il cui successo più importante nella carriera consiste nel sequestro di un chilo e mezzo di droga, e la brigadiera Agata De Razza, più esperta in omicidi. I due, messe da parte le passate diffidenze, riusciranno a risolvere il giallo dell’estate di Polignano, aiutati da Peruzzi, l’appuntato più sexy del barese, e da Brinkley, l’ex cane poliziotto, che il maresciallo ha adottato insieme alla moglie Felicetta.

Il clima delle pagine del romanzo è ben lontano dal noir che caratterizza i polizieschi degli ultimi anni. Non ci sono tinte fosche, nonostante tutti i personaggi abbiano qualcosa da nascondere e pochi siano “davvero quello che sembrano” (Agatha Christie). Il maresciallo poi tiene ben nascosti i suoi scheletri nell’armadio, come la sua passione per il karaoke, praticata in una tavernetta lontana da occhi curiosi o in un bar defilato dove nessuno lo conosce.

Rimangono invece le caratteristiche peculiari della scrittura di Luca Bianchini: il suo piacere di scrivere e l’ambientazione. Non ho mai partecipato a una festa di San Vito a Polignano, ma sono sicuro che niente nel libro è stato inventato.

LUCA BIANCHINI (Torino 11 febbraio 1970)

Luca Bianchini trascorre la sua infanzia a Nichelino, nella cintura torinese. Diplomatosi al liceo Majorana, si iscrive alla facoltà di lettere moderne di Palazzo Nuovo a Torino, dove si laurea in Retorica e Stilistica, con lode e dignità di stampa.

Nel 2003, quando ancora è copywriter in un’agenzia pubblicitaria, pubblica il suo primo romanzo Instant love per Mondadori.

Oltre a scrivere romanzi è anche conduttore radiofonico, ora è una delle voci di Mangiafuoco, su Rai Radio 1. Dai suoi romanzi sono stati tratti tre film di successo, tutti con un grande cast.

Back to top button