Attualità CapitanataLibri

Concita De Gregorio e la lettera alla ragazza del futuro. L’arma della gentilezza per vincere

È stato presentato a Bari, al Teatro Kismet, il nuovo libro della giornalista e scrittrice Concita De Gregorio. Accompagnata sul palco dalla cantautrice Erica Mou, dalla giornalista Antonella Gaeta – per la regia di Teresa Ludovico – la De Gregorio ha presentato in una lettura scenica il suo ultimo libro illustrato: “Lettera a una ragazza del futuro”, pubblicato per Feltrinelli. 

In questo suo nuovo lavoro, la giornalista di Repubblica (che attualmente conduce ogni sabato e domenica “In onda”, il talk show politico di La7) ha realizzato un piccolo libro illustrato con una lettera a una possibile ragazza del domani. In poche righe, scritte soprattutto per sé stessa, l’autrice raccomanda ai giovani alcuni preziosi consigli per vincere le battaglie del presente e del futuro. 

Una conquista sottolineata più volte all’interno della lettera è quella della gentilezza. “La gentilezza non ha sesso, è la qualità fondamentale degli umani: alcuni la conservano, altri – sfortunati – la smarriscono”, spiega Concita De Gregorio. “Ribellati, sempre, a chi ti dice come essere: scegli tu a cosa ribellarti, non farti condizionare mai. Tutto il resto verrà di conseguenza. Sii gentile ragazza del futuro, ma non composta, sii ribelle quando sarà giusto esserlo, non sottometterti, ascolta chi sa ascoltarsi. Segui ciò che ti somiglia davvero”.

Concita consiglia, ma sa che i consigli, di solito, restano inascoltati e che si impara solo dall’esperienza. Così, in queste pagine, parla a sé stessa, ricordandosi della ragazza che è stata. “Qualcuno non capirà. Ti dirà che sbagli, che devi farti furba. Tu invece resta intatta”. Un manuale di vita, che serve a tutti, a giovani e ai meno giovani per capire realmente come rendere la vita unica e appassionata.

“Sii ribelle e sii gentile, dunque. Non nel senso formale della cortesia, cordiale o composta. Anzi. Prenditi tutti i piaceri che puoi, specialmente quelli che ti sono negati. Ma non insistere, non pretendere. Succede solo quello che deve succedere, e succede sempre quando fai quello che ti corrisponde profondamente”

Gelsomino Ceramiche
Promo Manfredi Ricevimenti
Centro Commerciale Gargano