Accademia Manfredonia: “Nessun dirigente della Gioventù Calcio Foggia è stato aggredito”

L’accademia Manfredonia, in riferimento agli episodi di questa mattina durante l’ultima gara del campionato provinciale disputata contro la Gioventù Calcio Foggia finita sul risultato di 1-1, prende le distanze dagli spiacevoli episodi avvenuti sugli spalti tra i simpatizzanti delle due squadre, ad onor del vero la società in tutte le sue componenti è intervenuta a sedare qualche animo acceso senza nessuna conseguenza, mentre l’arrivo delle forze dell’ordine ha garantito una certa tranquillità, infatti non è dovuta intervenire in maniera fattiva.
Inoltre, non ci risulta che un Dirigente della squadra ospite sia stato aggredito con calci e pugni considerando che nessuno è entrato nel Settore ospite data la distanza dei due spogliatoi e considerando la costante presenza delle forze dell’ordine.
Ci preme sottolineare, invece, come tutto si è scatenato a causa di una premeditazione orchestrata alla perfezione, pertanto rispediamo tutto al mittente perché nessuno si è fatto male ed i genitori, i ragazzi, staff tecnico della Gioventù Calcio Foggia sono rientrati a casa senza conseguenze.
Il Presidente Paolo Schiavone “È una cosa assurda quello che sto leggendo sui social e varie testate giornalistiche on line, tutti ma proprio tutti hanno visto cosa è accaduto.
Ci siamo adoperati affinché la squadra ospite ricevesse tutto il supporto necessario, nonostante all’andata siamo stati trattati in ben altro modo.
Sono convinto che non basteranno le parole di una persona per gettare discredito sulla società che rappresento e sulla Città di Manfredonia.
Per il resto mi riservo tutte le azioni opportune qualora si continui ad infangare l’immagine della  nostra società”
Comunicato Stampa Accademia Manfredonia



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*