fbpx
SocialStyleVideo
Trending

Profumo che passione! Scopriamo alcuni consigli per farlo durare più a lungo

Il profumo è il prodotto più venduto, acquistato da uomini e donne, indistintamente. Chi spende una fortuna per averlo, collezionisti di profumi, amanti delle versioni mignon, il regalo più richiesto… insomma pare che nessuno rinunci ad esso. Cosa avrà di tanto speciale? 

Un vero e proprio strumento di seduzione, passa nei secoli da artigianato di lusso a vera e propria industria globale, utilizzato per sottolineare la propria personalità. Si decide di cambiarlo un po’ per gioco, per noia, per segnare una svolta. Il profumo vale più di mille parole, è un viaggio sensoriale guidato dal nostro inconscio, che si lascia trasportare dalle note inebrianti; possono essere fresche, calde, intense, eleganti. Di fragranze c’è né sono tante, ed è il nostro olfatto a scegliere quella più gradita.  

Il profumo è una miscela a base di alcool ed essenze profumate; a seconda della quantità di alcool possiamo distinguere in profumo, eau de toilette e  acqua di colonia. L’olfatto è il nostro senso più ricettivo, grazie a lui memorizziamo le emozioni, legate agli odori, agli aromi, che possono attivare il rilascio di sostanze chimiche (serotonina) con effetti sul nostro umore. Quando andiamo ad acquistare un profumo, il nostro olfatto viene messo alla prova dalle note olfattive di esso. 

Le note olfattive di un profumo  sono tre: Note di testa, Note di cuore e Note di fondo. Note di testa vengono percepite subito, dopo l’applicazione. Le note di cuore compongono la parte centrale di un profumo, ci accompagnano quasi per tutta la giornata. Note di fondo sono quelle più forti, le ultime che rimangono anche dopo H24. Sarà capitato a tutti di annusare più volte il polso, per controllare che il profumo non sia svanito, ma la sua intensità cambierà nel corso della giornata

Come farlo durare più a lungo? Ecco alcuni accorgimenti:

  • applicarlo subito dopo la doccia, la pelle umida trattiene più a lungo l’essenza. 
  • spruzzare nei punti giusti, nelle parti più calde. Dietro il collo, gli interni del polso, piega dei gomiti e la parte posteriore delle ginocchia; il profumo verrà ampliato. 
  • applicare una crema idratante nei punti dove verrà applicato il profumo; le molecole si legano meglio alla pelle idratata
  • non sfregare la pelle dopo aver spruzzato il profumo; romperesti le molecole delle note di testa.
  • se vuoi spruzzare il profumo sui capelli, meglio spruzzarlo sul pettine e poi pettinarli; il profumo contiene alcool, potrebbe seccare i capelli.
  • conservare il profumo in un luogo buio e fresco , per non alterare la sua composizione.

E’ l’unica cosa che indossiamo ed è invisibile. E’ capace di far sentire la tua presenza in una stanza anche dopo che te ne sei andata. 

Tonia Trotta

Diplomata Geometra, ho lavorato per alcuni anni in questo settore con piacere; poi il mio percorso ha preso un'altra direzione. Moglie e mamma di quattro splendidi bambini, non ho mai smesso di coltivare un'altra mia passione, il mondo del beauty, così mi sono ritrovata promoter e come tanti utilizzo i social per condividere questa mia passione.
Back to top button