Salvemini, in casa non si passa

Nulla ha potuto il Real Foggia nella tana dei sipontini, seconda formazione del campionato con 38 punti in classifica. I ragazzi di mister Michelino Rinaldi contro i foggiani conquistano il loro quinto successo consecutivo, consolidando le aspirazioni per i play-off da disputare in casa.
I padroni di casa hanno approcciato in modo ottimale l’incontro dettando il loro ritmo per tutto l’arco del match . 2-0 netto il risultato finale della partita valevole per la 21^ giornata di campionato di Seconda Categoria Puglia, a testimonianza di un’ottima prestazione da parte della compagine sipontina decisa a  voler riscattare la sconfitta in trasferta dell’andata.
Dopo un avvio di gara in cui le squadre si studiano,  i padroni di casa hanno la prima vera occasione di sbloccare il match al 17’  su un calcio di punizione insidioso battuto da Simone che tira dritto in porta ma la palla sorvola la traversa.
 Al 26’ ottima azione in contropiede dei sipontini con Santoro M., ma l’arbitro fischia un dubbio fuorigioco. Con lo scorrere dei minuti la partita diventa sempre più nervosa, con numerosi falli.
Al 35’ è il Real Foggia a provarci su un calcio di punizione ma la conclusione si spegne sopra la traversa.
Al 38’ i sipontini passano in vantaggio  grazie a Di Trani che dai 30 metri fulmina il portiere avversario con un bellissimo destro. Forte del gol la squadra di casa si carica e al 40’ ci prova Malavisi a raddoppiare servito da un cross perfetto di Santoro M., ma subisce fallo in area di rigore  e  l’arbitro fa proseguire il gioco senza assegnare il  penalty. Non passano nemmeno due minuti che ancora Malavisi, eludendo la difesa foggiana, s’insinua in area ma sciupa di testa a pochi metri dalla porta. Prima che l’arbitro decreti la fine del primo tempo, il Real Foggia ci prova dalla distanza, ma il portiere sipontino non si fa sorprendere impreparato e con un tempestivo intervento in tuffo blocca il pallone.
Il secondo tempo inizia sulla falsariga del primo con la squadra di casa a fare la voce grossa. Al 15’ della ripresa occasione ghiotta per la Salvemini di raddoppiare il proprio vantaggio, Simone sugli sviluppi di un calcio d’angolo, calcia di potenza ma coglie in pieno la traversa. Cinque minuti più tardi Santoro M. viene pescato da solo in area, dove cerca il tiro di precisione ma la palla non entra di poco nel sacco.
La reazione del Real Foggia è aggressiva ma poco ordinata. Al 30’ del secondo tempo  gli ospiti sfiorano il pari  con un tiro dal limite ma una gran parata del portiere sipontino nega il pareggio. A chiudere la partita a chiave ci pensa Malavisi che al 45’ del secondo tempo sul cross al bacio di Simone, segna di testa e firma il 2-0 della vittoria.
Domenica prossima, ottima occasione per la squadra per consolidare il secondo posto in classifica, con la sfida sul campo del Vieste, che occupa il nono posto in classifica.
Le impressioni al caldo del presidente Salvemini subito dopo la vittoria: “ Come volevasi dimostrare quando si gioca contro le “Foggiane” quest’anno e in questo girone, bisogna fare i conti con l’avversario e l’arbitro. Questo non va bene affatto perché veniamo puntualmente penalizzati con ammonizioni gratuite e pesanti a questo punto della stagione. Nonostante tutto abbiamo portato a casa i 3 punti e allungato la striscia positiva a 5 vittorie consecutive. Il morale è alto e i ragazzi si alleneranno meticolosamente per far risultato anche nella prossima gara a Vieste, per consolidare il secondo posto”.
Area Comunicazione Salvemini
    Stefania Consiglia Troiano



One thought on “Salvemini, in casa non si passa

  1. Zuzzurellone Sipontino

    Meno male che state voi a tener alta la bandiera del calcio a Manfredonia. Complimenti

    Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*