Rapina San Nicandro, Gelsomino: “Reazione civile”

“Collaborazione con le forze dell’ordine ed una reazione civile con una attiva partecipazione alla vita della comunità locale: sono queste le armi che dobbiamo mettere in campo per rispondere in modo propositivo all’ennesimo episodio di violenza che ha colpito un nostro collega a San Nicandro Garganico”.

Con queste parole il presidente provinciale di Confcommercio, Damiano Gelsomino commenta l’ episodio di cronaca della scorsa settimana che ha visto il titolare di un esercizio commerciale, Marco Zurro, ferito da un colpo di pistola sparato da un delinquente nel corso di un tentativo di rapina alla sua tabaccheria

“Per fortuna non ci sono state conseguenze più gravi ma è evidente che, nonostante il meritorio impegno delle forze dell’ordine, questo tipo di fenomeni è sempre più preoccupante e pericoloso per chi tutti i giorni apre una saracinesca. Dobbiamo evitare che la paura ,che naturalmente prende i commercianti, possa tramutarsi in desiderio di mollare tutto; svuotando i centri urbani e impoverendo ulteriormente l’economia del territorio”.

Come Confcommercio, siamo vicini al nostro associato e a tutte le vittime di questi odiosi episodi  ribadendo la volontà di dare risposte immediate a testimonianza di impegno e partecipazione. Per questo – conclude Gelsomino – ho accolto con piacere l’invito dei colleghi di San Nicandro Garganico a partecipare alla manifestazione pubblica che hanno indetto d’intesa con l’Amministrazione comunale per giovedì 11 gennaio alle ore 17. Alle forze dell’ordine chiediamo, invece, un ulteriore sforzo per assicurare quanto prima alla giustizia gli autori della rapina che, per un caso fortuito, non ha avuto un finale drammatico”.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

error: Content is protected !!