fbpx
Storia

Il ricordo per un amico: Antonio Palumbo

Manfredonia – 21. 10. 2020. Ci apprestiano al periodo dei Santi defunti…ed arriva in noi , nella nostra anima e nel cuore – anche se è passato molto tempo. Il ricordo , quello per un amico un familiare … quanto si è ragazzi, una perdita di amicizia – stroncata all’improvviso, da una malattia è maggiormente malvagia…e la mente tra gli amici – si spoglia di un nuovo pensiero … tutto tace ,anche quando sei vivace…il rispetto ecco quello che manca – molto oggi…si io, noi , eravamo di ieri , di un’altra epoca … ma eravamo degni di una societá tutta nostra… quando coltivavamo tante passioni – sociali e sportive.

La vita la si affrontava per cose leggere anche quando erano pesanti…avevamo tanta dignità,  quella che oggi è  aria oltre un mattino nebbioso. Quando uno ti é stato amico – va ricordato per sempre…specialmente in questo periodo particolare – noi siamo fatti per stare al mondo e per tornare in un altro posto , che dall’albero di un eterno riposo .Questo si chiamerà nuovo tempo.


Di Claudio Castriotta 

Claudio Castriotta

Poeta, scrittore e cantautore - già collaboratore con riviste di Raffaele Nigro e del docente universitario Daniele Giancane. Il miglior piazzamento ad un premio letterario è avvenuto a Firenze con un libro dedicato ai più emarginati di Manfredonia: secondo posto alle spalle del grande scrittore cattolico Vittorio Messori. Il suo primo maestro è stato Vincenzo Di Lascia, il vincitore al premio Repaci di Viareggio del 1983. Come musicista si è esibito con il cantautore Marco Giacomozzi, vincitore al Premio Tenco, nelle zone della Liguria, esattamente in prov. di Savona ad Albissola Marina . Poi in seguito dopo varie esibizioni in Toscana con altri autori, interrompe i tour per motivi di salute.

Articoli correlati

Back to top button