EconomiaGiovaniLavoroMusicaSocial

Un Manfredoniano ha conquistato Spotify. I testi di Musixmatch del Manfredoniano Max Ciociola sulla famosa app

I traguardi del talento digitale made in Manfredonia Max Ciociola non hanno limiti. Da qualche mese gli utenti italiani possono usufruire di una delle funzionalità più richieste su Spotify, ovvero i testi delle canzoni. 

La partnership già operativa dallo scorso novembre tra il colosso della Musica e Spotify e la piattaforma Musixmatch creata proprio da Max Ciociola consente di leggere il testo delle canzoni mentre le si ascolta.

Max Ciociola, 43 anni, di Manfredonia (FG), nel 2010 ha fondato a Bologna Musixmatch. E dal suo ufficio in Emilia Romagna ha conquistato il mondo della musica digitale creando il più grande database di testi musicali al mondo. Li ha successivamente tradotti in 80 lingue conquistando 80 milioni di utenti. Prima dell’accordo con Spotify aveva giù precedentemente chiuso accordi con Apple Music, Amazon, Google.

A contribuire al database di Musixmatch ci sono 20 milioni di utenti ma gli artisti possono gestire il proprio catalogo, c’è un gruppo di revisori che controlla la qualità dei contenuti e ovviamente la piattaforma paga i diritti agli editori, redistribuendo i proventi.

Per attivare i testi sull’app mobile di Spotify basterà far partire una canzone e toccare la barra del titolo in basso. Mentre si ascolta basta scorrere verso il basso per visualizzare il testo del brano che scorre sullo schermo in tempo reale durante la riproduzione.

Redazione

ilSipontino.net dal 2005 prova a raccontare con passione ciò che accade sul Gargano ed in Capitanata. Per segnalare variazioni, rettifiche, precisazioni o comunicazioni in merito al presente articolo è possibile inviare email a redazione@ilsipontino.net

Articoli correlati

Back to top button