Economia

Piemontese e Pentassuglia sui 3 milioni di euro approvati dalla Giunta regionale per le imprese della pesca

Matteo Gentile
Promo Manfredi Ricevimenti
Centro Commerciale Gargano
Domenico La Marca
Promo Manfredi Ricevimenti
Promo Manfredi Ricevimenti

La Giunta della Regione Puglia ha approvato lo stanziamento di 3 milioni di euro per sostenere le imprese della pesca colpite dalla grave crisi economica derivante anche dagli elevati aumenti del gasolio.
Ne danno notizia il vicepresidente della Regione Puglia e assessore al Bilancio, Raffaele Piemontese, e l’assessore regionale all’Agricoltura, Donato Pentassuglia, che, stamane, nel corso dell’incontro con una delegazione delle marinerie pugliesi, avevano già anticipato il contenuto della delibera approvata questa sera in una Giunta straordinaria.
“Siamo soddisfatti per il risultato – sottolineano Piemontese e Pentassuglia – e, soprattutto, per essere riusciti a dare come Regione una risposta efficace per iniezioni di liquidità.
Abbiamo raggiunto un primo obiettivo con la collaborazione della Direzione Marittima, degli Assessorati che rappresentiamo, ma anche delle stesse Marinerie che hanno dimostrato, pur nella sofferenza, un grande senso di responsabilità.
A tal proposito esprimiamo apprezzamento per la responsabilità dimostrata dalla Marineria di Manfredonia che ha rimosso i blocchi di protesta che impedivano la navigazione della nave cisterna con cui la Regione Puglia garantisce l’approvvigionamento di acqua potabile delle Isole Tremiti. Continueremo ad essere dalla parte di un settore che lavora nel rispetto delle regole e che merita attenzione. La stessa che continueremo a invocare anche sui tavoli nazionali sì da ottenere ulteriori risorse per risollevare e rilanciare il settore ittico”.

Matteo Gentile
Promo Manfredi Ricevimenti
Promo Manfredi Ricevimenti
Promo UnipolSai ilSipontino.net
Centro Commerciale Gargano
Domenico La Marca

Comunicato Stampa

Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di ilsipontino.netPer segnalare variazioni, rettifiche, precisazioni o comunicazioni in merito al presente articolo è possibile inviare email a redazione@ilsipontino.net

Articoli correlati