Social

Uccidono una capretta a calci per festeggiare i 18 anni

L’orrore ad Anagni dove una capretta è stata uccisa a calci da un gruppo di 18enni dopo una festa

Un gruppo di giovani che si trovava in un agriturismo per festeggiare un diciottesimo avrebbe ucciso a calci una delle caprette presenti nella struttura. E’ quanto emerge da un video diffuso dall’edizione di Frosinone del quotidiano Il Messaggero e su cui ora indagano i carabinieri della compagnia di Anagni (Frosinone).

Il video è stato pubblicato anche sui social da due 18enni.

L’episodio è avvenuto sabato 19 agosto. Scioccato il titolare dell’agriturismo ha sporto denuncia presso la Compagnia dei Carabinieri di Anagni. 

L’informativa inviata alla Procura dei Minori di Roma ha consentito l’iscrizione nel registro degli indagati per il reato di ‘uccisione di animali’, dei due adolescenti, residenti a Fiuggi.

Il pm di turno, dopo aver visto i filmati, ha disposto l’avvio dei riscontri investigativi. I carabinieri, individuato il presunto autore dell’inspiegabile episodio di violenza e dell’amico che ha ripreso l’intera scena con il suo smartphone, hanno ascoltato coloro che erano presenti alla festa.

Le immagini, forti e scioccanti, pubblicate sui social mostrano il minorenne mentre con numerosi calci alla testa uccide la capretta che, attirata dal vociare e abituata alla presenza degli umani, si era avvicinata al gruppo di adolescenti. Gli stessi che invece di porre fine a quello scempio, incitavano l’amico a non fermarsi.

IL VIDEO SCONSIGLIATO AD UN PUBBLICO SENSIBILE

Gelsomino Ceramiche
Promo Manfredi Ricevimenti
Centro Commerciale Gargano

Redazione

ilSipontino.net dal 2005 prova a raccontare con passione ciò che accade sul Gargano ed in Capitanata. Per segnalare variazioni, rettifiche, precisazioni o comunicazioni in merito al presente articolo è possibile inviare email a redazione@ilsipontino.net