NaturaViaggi

Troppi batteri in mare, bagni vietati nella riviera romagnola

Stop alla balneazione in diverse aree della riviera emiliano-romagnola. A comunicarlo l’Arpae, l’Agenzia regionale per la prevenzione, l’ambiente e l’energia dell’Emilia-Romagna, le cui analisi hanno riscontrato nelle acque la presenza del batterio escherichia coli, determinando il divieto temporaneo della balneazione nelle 28 aree fuori norma. 

Sempre l’Arpae, nel pomeriggio di ieri, ha fatto sapere che parte delle acque della Riviera romagnola nel corso della giornata sono tornate balneabili, tra cui Rimini, Cervia e Bellaria-Igea Marina.

Redazione

ilSipontino.net dal 2005 prova a raccontare con passione ciò che accade sul Gargano ed in Capitanata. Per segnalare variazioni, rettifiche, precisazioni o comunicazioni in merito al presente articolo è possibile inviare email a redazione@ilsipontino.net

Articoli correlati

Back to top button