Tre importanti appuntamenti per l’Istituto comprensivo “Don Milani Uno + Maiorano” di Manfredonia nei prossimi giorni

Tre importanti appuntamenti per l’Istituto comprensivo “Don Milani Uno + Maiorano” di Manfredonia nei prossimi giorni.

Oltre alla manifestazione di venerdì 11 Ottobre, alle ore 10.00, presso la sede dell’Istituto, in via Coppa del Vento, nella quale saranno inaugurati i nuovi spazi riqualificati dell’Aula magna, della palestra del plesso “Maiorano” e del giardino del plesso “Vanvitelli”, che saranno dotati, grazie al progetto “Borgo Bambino”, di tutte le attrezzature e gli arredi, sabato 12 Ottobre, l’Istituto parteciperà al Palio delle Contrade delle Torri in onore di Re Manfredi. Alunni e docenti del “Don Milani Uno – Maiorano” apriranno il grande corteo storico che, a partire dalle ore 19.00, percorrerà le vie principali della città fino al Fossato del Castello. Una consuetudine sperimentata che coinvolge l’Istituto da molti anni nell’iniziativa di rivitalizzazione del centro storico con la riproposizione di suggestive atmosfere medievali e che vede docenti, alunni e genitori coinvolti nella preparazione di costumi e coreografie d’epoca. 

Prevista per mercoledì 16 Ottobre, dalle ore 10.00 presso il Palascaloria, la tradizionale Festa dell’accoglienza “Come fiori di un unico prato, come pezzi di un unico puzzle”, che vedrà protagonisti i piccoli alunni della scuola dell’infanzia dei quattro plessi dell’Istituto: “Vanvitelli”, “Parco Pellegrino, “Rione occidentale” e “Garibaldi”.

            “Sono tre occasioni molto importanti per il nostro Istituto – commenta il Dirigente scolastico, Domenico Zerella Venaglia – che ribadiscono il forte radicamento sul territorio e, grazie anche a partnership con privati, che ringraziamo per questo, possono offrire nuove opportunità formative alla comunità locale e far sperimentare entusiasmanti situazioni di confronto e partecipazione ai nostri alunni, con un occhio di riguardo ai più piccoli che si avvicinano per la prima volta alla dimensione scolastica”. 




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*