Torna la sfida all’Isola Liri e torna Antonio Giglio al “Miramare”

C’è l’Isola Liri nel cammino del Manfredonia, una sfida che evoca piacevoli ricordi e che riporta al “Miramare” Antonio Giglio.

Il numero 9 campano sembra aver trovato la sua isola felice nel Lazio dove gioca ad alti livelli e segna gol con una certa continuità.

Che sia arrivato troppo presto in una categoria ed in una piazza particolare non si discute, come non si discutono i gol e le prestazioni in questo torneo del ragazzo di Eboli, ma con il cuore e la famiglia a Manfredonia.

I laziali, allenati da Grossi, schierano tra i pali il portiere albanese, classe ’96, Terbeschi.

In difesa il classe ’91 Berardi ed il ’96 Gentile sono i terzini, Manetta (’91 ex Messina) e Ciro Pozziello i centrali.

Lucchese (’88) e l’esperto Franzese (35 anni) sono gli interni di centrocampo con Salemme (’97) e l’altro fratello Pozziello, Raffaele, classe ’88, ad agire sugli esterni.

Il giovane De Carolis (’96) fa coppia d’attacco con il sopracitato Antonio Giglio.

Una squadra che ha sorpreso più di tutte in questo avvio di torneo e che punta alla lotteria dei playoff.

 




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*