fbpx
Viaggi

Speciale viaggi, i consigli de “IlSipontino”: Bruges

Se si pensa al Belgio solitamente si pensa a Bruges. I canali che scorrono attorno alla città come un filo di perle hanno fatto guadagnare alla città il titolo di città più romantica delle Fiandre. Con i suoi viali acciottolati, gli archi di mattoni, le chiese di pietra e i pittoreschi ponti, è praticamente impossibile scattare una brutta foto! I cigni, i cavalli che tirano i calessi sulle strade e le giunchiglie nel parco regalano un tocco magico alla città.

Patrimonio dell’umanità UNESCO, Bruges è il miglior esempio di centro città medievale preservato ottimamente. L’esempio più chiaro è la torre campanaria che domina il mercato all’aperto. Grazie al fatto di aver chiuso l’accesso al centro città alle macchine, tutta la cultura di questa città indimenticabile si può ammirare a piedi, anche se un giro in barca è qualcosa che bisogna provare.

Pur essendo piccola, Bruges è una città da godersi e in cui perdersi tra gli angoli più mondani, ricchi di boutique, negozi di cioccolato e tesori architettonici di valenza storica.

Come arrivare: dagli aeroporti di Charleroi e Bruxelles. Da quest’ultimo è facile raggiungere Bruges con collegamenti ferroviari.




 

Redazione

ilSipontino.net dal 2005 prova a raccontare con passione ciò che accade sul Gargano ed in Capitanata. Per segnalare variazioni, rettifiche, precisazioni o comunicazioni in merito al presente articolo è possibile inviare email a redazione@ilsipontino.net

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button