Giovani

Da Bari a Roma con il sogno di diventare sindaco della Capitale

Promo UnipolSai ilSipontino.net
Promo Manfredi Ricevimenti
Centro Commerciale Gargano
Casa di Cura San Michele
Gelsomino Ceramiche

Ha 20 anni e da cinque ha deciso di trasferirsi dalla sua Bari a Roma. Si chiama Federico Lobuono ed è, con ogni probabilità, il candidato sindaco di Roma più giovane di sempre.

Si presenta alla corsa in Campidoglio con la lista «La Giovane Roma 2021», composta esclusivamente da under 25. «Dobbiamo ridare voce ai giovani e rompere una volta per tutte questa retorica dannosa per cui forse, un giorno, arriverà il nostro momento – spiega nel suo annuncio su Facebook -. No, non è così. Noi siamo il futuro, è vero, ma vogliamo incidere sul presente. Lobuono è un imprenditore, titolare di una start up e vicino fino a poco tempo fa all’area di Matteo Renzi, alla cui scuola estiva di politica ha partecipato lo scorso anno.

«Credo fortemente che uno dei principali problemi di Roma – continua – sia il fatto che la politica non abbia una prospettiva, ma cerchi sempre il consenso immediato senza curarsi del futuro delle persone. A chi storce il naso, giudicandomi per i miei 20 anni, rispondo che non sono stati i giovani a ridurre Roma in queste condizioni». «Punteremo su noi stessi, sulle nostre capacità e sulle nostre idee, lavorando volutamente distanti dalla politica tradizionale – conclude Lobuono -. La giovinezza non ha rivali e non teme nulla, ma non siamo degli illusi e sappiamo bene quanto possa essere complicato amministrare una città, figurarsi la Capitale».
La conferenza stampa di presentazione del progetto si terrà giovedì 1 ottobre alle 10:30 alla «Newton Factory» in via Francesco Caracciolo 23 A.

La Gazzetta del mezzogiorno

Centro Commerciale Gargano
Promo UnipolSai ilSipontino.net
Gelsomino Ceramiche
Promo Manfredi Ricevimenti
Casa di Cura San Michele

Redazione

ilSipontino.net dal 2005 prova a raccontare con passione ciò che accade sul Gargano ed in Capitanata. Per segnalare variazioni, rettifiche, precisazioni o comunicazioni in merito al presente articolo è possibile inviare email a redazione@ilsipontino.net

Articoli correlati