Scuola

Silac e Parmalat premiano le classi pugliesi vincitrici della seconda edizione di “Avanzi con gusto!”

Promo UnipolSai ilSipontino.net
Centro Commerciale Gargano
Gelsomino Ceramiche
Promo Manfredi Ricevimenti
Casa di Cura San Michele

SILAC E PARMALAT EDUCATIONAL PREMIANO LE CLASSI PUGLIESI VINCITRICI DELLA SECONDA EDIZIONE DEL CONCORSO DIDATTICO “AVANZI CON GUSTO!”

Tra gli istituti premiati la scuola dell’infanzia Piccole Operaie del Sacro Cuore di Andria (BAT), la scuola secondaria di primo grado Rutigliano Rogadeo di Bitonto (BA)

e la scuola ospedaliera di Bari

Milano, 5 giugno 2024 – Parmalat Educational, divisione di Parmalat e parte di Lactalis Italia, insieme a Silac, marchio storico pugliese che opera nel settore della produzione e commercializzazione di latte fresco pastorizzato e di specialità casearie del brand Parmalat, ha festeggiato le quattro classi pugliesi vincitrici del concorso didattico 2023/2024 “AVANZI CON GUSTO!. Dal 22 al 24 maggio si sono tenuti gli eventi di premiazione della scuola dell’infanzia Piccole Operaie del Sacro Cuore di Andria (BAT), la scuola secondaria di primo grado Rutigliano Rogadeo di Bitonto (BA) e la scuola ospedaliera di Bari.

Ogni anno la divisione Educational di Parmalat propone un contest tematico sulla corretta alimentazione e sulla sostenibilità in cucina con l’obiettivo di sensibilizzare le nuove generazioni sul valore del recupero degli alimenti per una cucina sostenibile e nutrizionalmente corretta, coinvolgendo anche i marchi locali come Silac.

Per l’edizione 2023/2024 è stato chiesto alle ragazze e ai ragazzi delle scuole dell’infanzia, primarie e secondarie di I grado di tutta Italia di preparare una ricetta di classe partendo dai cibi che, più frequentemente, avanzano in cucina, utilizzando latte o derivati per il loro riutilizzo.

Rispetto all’edizione precedente, quest’anno il contest si è focalizzato soprattutto sui fondamenti dell’alimentazione sostenibile, con un nuovo metodo di valutazione degli elaborati in base a impatto ambientale, importanza degli ingredienti e bilanciamento nutrizionale di ogni piatto.

La proposta nasce dall’urgenza di sensibilizzare le nuove generazioni sullo spreco alimentare. Secondo i dati dell’ultimo anno, infatti, ogni giorno vengono gettati 75 grammi di cibo a persona, ossia circa 27 chili di alimenti all’anno. Questo spreco vale non solo 6,5 miliardi di euro, ma anche tutto il nostro impegno nel migliorare le abitudini in cucina.

Le ricette in gara sono state oltre 300, tra queste anchele tre classi pugliesi decretate vincitrici dal voto online e dalla giuria di esperti nel settore della comunicazione e dell’educazione alimentare e ambientale. 

Con il progetto “Avanzi con Gusto!” abbiamo l’obiettivo di sensibilizzare e educare le giovani generazioni alla sostenibilità, insegnando ai più piccoli il valore del recupero degli alimenti e le buone pratiche responsabili”, dichiara Silvia Bocchi, Educational & PR products manager (Iniziative speciali di marketing). “Le nuove generazioni si dimostrano sempre più sensibili alle tematiche ambientali, pertanto premiare gli esempi più virtuosi in questo senso attraverso un marchio così importante per il territorio come Silac è per noi un modo per incoraggiare questi comportamenti positivi

Una giornata speciale per le studentesse e gli studenti delle classi vincitrici che, in occasione della premiazione, hanno ricevuto in dono un assegno e un attestato di vittoria.

Nel mese di giugno Parmalat Educational presenterà un nuovo concorso didattico per l’anno scolastico 2024/2025 che coinvolgerà tutte le scuole del territorio italiano e toccherà i temi della corretta alimentazione, la sostenibilità ambientale e la corretta attività motoria.

Promo Manfredi Ricevimenti
Gelsomino Ceramiche
Centro Commerciale Gargano
Promo UnipolSai ilSipontino.net
Casa di Cura San Michele

Comunicato Stampa

Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di ilsipontino.netPer segnalare variazioni, rettifiche, precisazioni o comunicazioni in merito al presente articolo è possibile inviare email a redazione@ilsipontino.net

Articoli correlati