Economia

Saldi estivi, si parte dal 6 luglio

Promo Manfredi Ricevimenti
Casa di Cura San Michele
Centro Commerciale Gargano
Promo UnipolSai ilSipontino.net
Gelsomino Ceramiche

Saldi estivi, si parte dal 6 luglio

I saldi estivi sono ormai alle porte: si parte sabato 6 luglio. E la data è uguale per tutte le Regioni.

Cambiano solo le date di fine.

In Campania, Abruzzo, Emilia-Romagna Sardegna, Umbria e Toscana la stagione dei saldi si chiuderà il 3 settembre; in Basilicata il 6 settembre; in Calabria il 4 settembre; in Friuli Venezia Giulia prosegue fino al 30 settembre; nel Lazio fino al 17 agosto; in Liguria fino al 19 agosto; anche in Lombardia fino al 3 settembre, stessa data del Molise; nelle Marche e in Piemonte i saldi si fermano il 31 agosto; in Puglia e Sicilia il 15 settembre; in Valle d’Aosta il 30 settembre e in Veneto il 31 agosto.

SALDI ESTIVI, I CONSIGLI PER GLI ACQUISTI

I consigli sono sempre gli stessi:

1. Cambi: la possibilità di cambiare il capo dopo che lo si è acquistato è generalmente lasciata alla discrezionalità del negoziante, a meno che il prodotto non sia danneggiato o non conforme (Art. 129 e ss. D.lgs. 6 settembre 2005, n. 206, Codice del Consumo).

2. Prova dei capi: non c’è obbligo. E’ rimesso alla discrezionalità del negoziante.

3. Pagamenti: le carte di credito devono essere accettate da parte del negoziante e vanno favoriti i pagamenti cashless.

4. Prodotti in vendita: i capi che vengono proposti in saldo devono avere carattere stagionale o di moda ed essere suscettibili di notevole deprezzamento se non venduti entro un certo periodo di tempo.

5. Indicazione del prezzo: obbligo del negoziante di indicare il prezzo normale di vendita, lo sconto e, generalmente, il prezzo finale.

Centro Commerciale Gargano
Promo UnipolSai ilSipontino.net
Casa di Cura San Michele
Gelsomino Ceramiche
Promo Manfredi Ricevimenti

Redazione

ilSipontino.net dal 2005 prova a raccontare con passione ciò che accade sul Gargano ed in Capitanata. Per segnalare variazioni, rettifiche, precisazioni o comunicazioni in merito al presente articolo è possibile inviare email a redazione@ilsipontino.net

Articoli correlati