Piano riordino ospedaliero. Le richieste dei sindaci pugliesi in cinque punti

L’Assemblea dei Sindaci dell’Anci Puglia si è riunita il 14 marzo scorso a Bari per discutere sul Piano di riordino ospedaliero approvato dalla Giunta Regionale. A seguito di un articolato dibattito sviluppatosi tra i Comuni, rimarcando lo spirito costruttivo teso al dialogo per una effettiva razionalizzazione e miglioramento della sanità pugliese, l’Anci chiede al presidente Michele Emiliano di concordare un percorso condiviso che tenga conto dei seguenti cinque punti fondamentali:

organizzazione rete dell’emergenza/urgenza;
programmazione e pianificazione dei servizi territoriali;
rete ospedaliera;
indirizzo degli investimenti per ammodernamento delle strutture;
organizzazione Medici famiglia rispetto al territorio.

“Dall’incontro di oggi è emerso che il Piano varato dalla Giunta Regionale presenta delle criticità, – ha dichiarato il presidente Anci Puglia sen. Luigi Perrone –  chiediamo, alla Regione di aprire un dialogo e un confronto su alcuni punti che riteniamo fondamentali per rassicurare  le comunità rispetto alla tutela del diritto alla salute e per migliorare e razionalizzare il nostro sistema sanitario”.

Anci Puglia




One thought on “Piano riordino ospedaliero. Le richieste dei sindaci pugliesi in cinque punti

  1. Cittadino comune

    manca solo la pace nel mondo
    non sono richieste tecniche basate su parametri ma semplicemente un’esternazione per dimostrare di aver fatto “qualcosa”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*