‘Per chi suona la sveglia’, presentata la nuova stagione teatrale a Manfredonia

Si è svolta ieri 4 dicembre la presentazione della stagione teatrale 2019/2020 del Teatro comunale Lucio Dalla di Manfredonia, organizzata dal Teatro Pubblico Pugliese e dalla Compagnia Bottega degli Apocrifi.

Presenti, tra gli altri, nell’aula consiliare del Comune di Manfredonia il Commissario prefettizio Vittorio Piscitelli che ha voluto sottolineare: “La realtà teatrale di Manfredonia rappresenta un importante tassello della comunità non solo in questa città ma nell’intera Provincia; in un momento non facile, come quello che si sta attraversando, poter far leva sulla cultura è davvero incoraggiante. Il valore del teatro sfaccia da traino e sproni a reagire sempre in maniera propositiva”.

Giuseppe D’urso, Presidente del Teatro Pubblico Pugliese, oltre a porre l’accento sull’importante sodalizio che prosegue ormai da anni con la Compagnia Bottega degli Apocrifi, ha aggiunto: “Non si possono negare le difficoltà oggettive che Manfredonia sta vivendo ma nonostante questo abbiamo sempre trovato grande disponibilità nella Commissione insediatasi che non ha mai messo in secondo piano il fondamentale ruolo sociale del teatro”.

Cosa ci si aspetta da questa nuova stagione teatrale?

Sicuramente che risvegli le coscienze in qualche modo e che faccia riflettere rallentando, anche se solo per la durata dello spettacolo, i ritmi della vita che sono sempre troppo frenetici: ‘Per chi suona la sveglia’ (interiore) vuole porre l’accento su questo concetto oltre a ricordare che si è parte di una comunità.

“Il teatro ma l’arte in generale, deve rappresentare uno strumento da cui ripartire per poterci sentire parte di una comunità e non un’isola. Uno spunto è stato preso da ‘Per chi suona la campana’, famoso romanzo di Hemingway oltreché dai versi del poeta John Donne: “… io sono parte dell’umanità…E dunque non chiedere mai per chi suona la campana: suona per te”, ha voluto spiegare Cosimo Severo, direttore artistico di Bottega degli Apocrifi.

Sono 9 gli appuntamenti previsti in ‘Per chi suona la sveglia’:

  • si partirà sabato 14 dicembre 2019 e si concluderà il primo aprile 2020; previsti nomi di respiro nazionale e internazionale, con testi classici e contemporanei e con uno speciale sguardo al femminile.
  • Sabato 14 dicembre, ci sarà ‘La scuola delle mogli’ (Marche Teatro – Teatro dell’Elfo – Teatro Stabile di Napoli) di e con Arturo Cirillo.
  • Venerdì 20 dicembre andrà in scena ‘Tango Glaciale Reloaded’(1982 – 2018) di Fondazione Teatro di Napoli – Teatro Bellini, Fondazione Nazionale della Danza/Aterballetto.
  • Fuori abbonamento al Teatro ‘Dalla’ torna mercoledì 22 gennaio ‘Sonetti. Cantare Shakespeare’, nato dalla collaborazione tra Nunzia Antonino e Bottega degli Apocrifi.
  • Venerdì 7 febbraio sarà la volta di Angela Finocchiaro in ‘Ho perso il filo’ (Agidi produzione).
  • Nunzia Antonino vestirà, ancora una volta, i panni di una grande stilista italiana, Elsa Schiaparelli.
  • Sabato 15 febbraio andrà in scena ‘Schiaparelli Life’ di Eleonora Mazzoni e Carlo Bruni (Casa Degli Alfieri, Teatro di Dioniso, Asti Teatro / in collaborazione con sistemaGaribaldi).
  • A calcare il palcoscenico del ‘Dalla’ sabato 22 febbraio sarà Gianmarco Saurino insieme a Mauro Lamanna ed Elena Ferrantini in ‘Contro la libertà’ (Divina Mania, Primavera dei Teatri) di Esteve Soler, uno dei drammaturghi catalani più rappresentati.
  • Venerdì 6 marzo in scena Cristina Yáñez in ‘Reglas, usos y costumbres en la sociedad moderna’ di Luc Lagarce, l’autore contemporaneo più rappresentato in Francia (Compañía Tranvía Teatro).
  • Ancora poi un viaggio, quello nell’universo poetico dell’autore russo Vladimir Majakovskij, in programma sabato 21 marzo con ‘La rivolta degli oggetti’, testi e regia di Giorgio Barberio Corsetti, Marco Solari e Alessandra Vanzi (Fattore K. 2019, Teatro di Roma, Romaeuropa Festival 2019, Emilia Romagna Teatro Fondazione Corsetti_ Solari_ Vanzi – LA GAIA SCIENZA).
  • Il 1° aprile a chiudere la stagione di prosa sarà ‘Giacomino e mammà’ (Teatri Uniti), un nuovo fulminante esempio di drammaturgia iberica reinventata alle latitudini napoletane, firmato da Enrico Ianniello, che vede in scena una delle più apprezzate interpreti italiane, Isa Danieli.

Non vi resta che acquistare il vostro biglietto o il vostro abbonamento… o regalarlo per Natale!

Libera Maria Ciociola

La Video intervista a Stefania Marrone




One thought on “‘Per chi suona la sveglia’, presentata la nuova stagione teatrale a Manfredonia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*