Scuola

Monte Sant’Angelo, al via il nuovo anno scolastico all’I.C. Giovanni XXIII: “Un nuovo inizio”

Il 12 settembre la prima campanella suona all’I.C. “Giovanni XXIII” di Monte Sant’Angelo per ripartire con un nuovo anno scolastico dopo la lunga pausa estiva. È una ripartenza tanto attesa e auspicata dopo l’era del Covid e le dure restrizioni che ne sono derivate: finalmente si torna in classe senza l’obbligo di mascherine, distanziamento e DAD che hanno caratterizzato questi inimmaginabili ultimi tre anni.

Non c’è spazio per l’ansia e le incertezze di ogni primo giorno di scuola: la gioia di poter nuovamente scambiarsi sorrisi e abbracci, il desiderio di sedere accanto al compagno di banco prevalgono su tutto, persino sulla nostalgia delle vacanze appena trascorse.

Ad accogliere festosamente i quasi cinquecento alunni dai tre ai quattordici anni ci sono tutti: gli insegnanti, i collaboratori scolastici, il personale di segreteria, la Dirigente Scolastica prof.ssa Enza Santodirocco, che pronuncia il suo messaggio di saluto promettendo di mettersi al servizio di ciascuno, “al fine di costruire una scuola coesa e motivata che abbia a cuore il benessere e la crescita dei suoi piccoli utenti.”. È bello rivedere i corridoi e gli atri senza più percorsi obbligati, invasi da bambini e ragazzi con le loro risate squillanti non più ovattate dalla mascherina.

È il primo giorno di scuola e tutti si scambiano gli auguri di buon anno; non sono banali frasi di circostanza, bensì un impegno che la comunità scolastica si assume per costruire insieme una scuola capace di scacciare ogni paura, di accogliere tutti, perché è casa, “casa in cui abita il futuro”.

L’ins. Rosa Maria di Padova

Redazione

ilSipontino.net dal 2005 prova a raccontare con passione ciò che accade sul Gargano ed in Capitanata. Per segnalare variazioni, rettifiche, precisazioni o comunicazioni in merito al presente articolo è possibile inviare email a redazione@ilsipontino.net

Articoli correlati

Back to top button