Sport Italia

L’ultramaratoneta Michele Fiale: la forza e il coraggio di un cuore umile

Promo Manfredi Ricevimenti
Promo Manfredi Ricevimenti
Matteo Gentile
Promo UnipolSai ilSipontino.net
Promo Manfredi Ricevimenti
Centro Commerciale Gargano
Maria Teresa Valente
Gelsomino Ceramiche
Domenico La Marca
Antonio Tasso

Manfredonia – Michele Fiale ,maratoneta e ultramaratoneta,qui un foto in un momento di relax dopo la 100 chilometri ,svoltasi sabato su domenica – 21 – 22 di maggio, ” la Notissima gara del “Passatore 48 esima edizione 2022 – ripartita dopo i due anni di fermo per la pandemia vinta dall’ inglese “Lee Grantham ” ,secondo gli italiani Massimo Giacopuzzi ,terzo il romano Giorgio Calcaterra plurivincitore del Passatore – Firenze – Faenza”.

Michele un ragazzo saggio ,forte e caparbio di quelli che oggigiorno ne trovi poco in giro … La sua tenacia e forza ti fa commuovere di come parla dell’ Atletica e della corsa ,un ragazzo con il cuore in mano sano di principi per lo sport puro. Mi comunico qualche giorno fa al telefono, l’ entusiasmo di partire per Firenze. Auguri Fiale per l’ennesimo traguardo importante raggiunto col tempo 12 ore e 27 minuti.


Di Claudio Castriotta ❤️

Promo Manfredi Ricevimenti
Domenico La Marca
Promo Manfredi Ricevimenti
Promo Manfredi Ricevimenti
Centro Commerciale Gargano
Promo UnipolSai ilSipontino.net
Antonio Tasso
Maria Teresa Valente
Gelsomino Ceramiche
Matteo Gentile

Claudio Castriotta

Poeta, scrittore e cantautore - già collaboratore con riviste di Raffaele Nigro e del docente universitario Daniele Giancane. Il miglior piazzamento ad un premio letterario è avvenuto a Firenze con un libro dedicato ai più emarginati di Manfredonia: secondo posto alle spalle del grande scrittore cattolico Vittorio Messori. Il suo primo maestro è stato Vincenzo Di Lascia, il vincitore al premio Repaci di Viareggio del 1983. Come musicista si è esibito con il cantautore Marco Giacomozzi, vincitore al Premio Tenco, nelle zone della Liguria, esattamente in prov. di Savona ad Albissola Marina . Poi in seguito dopo varie esibizioni in Toscana con altri autori, interrompe i tour per motivi di salute.

Articoli correlati