Cristiano de Andrè ospite del Carpino Folk Festival

I concerti iniziano il 7 Agosto con un appuntamento tra sacro e profano, musica colta e musica popolare previsto nella chiesa patronale di Carpino resa famosa proprio dalle fotografie scattate dalle migliaia di appassionati che ogni anno si recano al festival, la chiesa di S. Cirillo di Alessandria. Protagonista il tenore e musicologo italiano Marco Beasley specialista nel repertorio vocale del Rinascimento e del Barocco e nella letteratura musicale del XV e XVI secolo, ma anche profondo conoscitore della musica popolare dell’Italia meridionale che col suo modo di cantare caratterizzato da grande vitalità e sensibilità, da una vasta gamma di timbri differenti e una notevole presenza scenica. ci offrirà un lunghissimo viaggio musicale sulle coste dei mari del Sud alla scoperta di luoghi meravigliosi e gente straordinaria spesso senza nome ma dalle mille parole, dai mille canti.

L’8 agosto si cambia genere. Dalla musica colta che interpreta i versi dei poeti popolari si passa ai cantastorie che l’Italia l’hanno cantata dal sud: Otello Profazio, Matteo Salvatore, Enzo Del Re e Antonio Infantino. Canti, parole e visioni di studiosi, scrittori, giornalisti e artisti (Andrea Satta, Angelo Pelini, Timisoara Pinto, Giovanni Rinaldi, Mimmo Ferraro, Maurizio Agamennone, Salvatore Villani e Anna Corcione) passeranno così in rassegna la stagione del folk revival italiano, della quale i 4 suddetti sono le espressioni più significative e motivo di ispirazione per molti dei protagonisti della scena musicale italiana attuale: una perdurante attualità che sarà bene evidenziata dal concerto di Peppe Voltarelli dedicato a Otello Profazio che per decenni ha raccontato l’anima dolente e stralunata di un meridione eternamente uguale a se stesso, Qui si campa d’aria.

Il 9 e il 10 agosto il programma continua in piazza del Popolo con Antonio Infantino, (Daniele Sepe e la sua numerosa ciurma in) Capitan Capitone e i Fratelli Della Costa, Yaite Ramos, la musicista cubana meglio nota come La Dame Blanche, il concerto di Cristiano De Andrè  Cante De Andrè, il progetto calabrese di Re Niliu e la chiusura dei Cantori di Carpino.  L’ingresso è gratuito come sempre.


TAG


One thought on “Cristiano de Andrè ospite del Carpino Folk Festival

  1. Luigi La Porta

    Congratulazionii per l’organizzazione della rassegna CarpinoJazz e per i tanti illustri e famosi ospiti partecipanti!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*