Attualità

All’ombra del lampione di primo pomeriggio al Sud

Manfredonia – Usanze e modi di vita di paese… quando c’era l’abitudine di sedersi in quel quadrato , coperto da un pò di ombra – le persone  anziane avevano la tendenza o modi fare …di stare seduti in estate tranquilli e beati in solitudine della calda città – che dominava le strade pieni di calore ; non sono mai riuscito a capire come riuscivano a coprirsi dall’ afa bollente – nel loro piccolo cantuccio – quasi tutti i pomeriggi a leggere i giornali – oppure dare da mangiare ai piccioni – di Piazza Duomo, la nostra meravigliosa Cattedrale – quando passavo di là spesso mi veniva da ridere , a guardare quell’immagine vera – dall’arterie profondamente cittadine – caratteristiche originarie del Sud.


Di Claudio Castriotta 

Claudio Castriotta

Poeta, scrittore e cantautore - già collaboratore con riviste di Raffaele Nigro e del docente universitario Daniele Giancane. Il miglior piazzamento ad un premio letterario è avvenuto a Firenze con un libro dedicato ai più emarginati di Manfredonia: secondo posto alle spalle del grande scrittore cattolico Vittorio Messori. Il suo primo maestro è stato Vincenzo Di Lascia, il vincitore al premio Repaci di Viareggio del 1983. Come musicista si è esibito con il cantautore Marco Giacomozzi, vincitore al Premio Tenco, nelle zone della Liguria, esattamente in prov. di Savona ad Albissola Marina . Poi in seguito dopo varie esibizioni in Toscana con altri autori, interrompe i tour per motivi di salute.

Articoli correlati

Back to top button