Lavoro

87 LSU del Comune di Manfredonia stabilizzati: “Sfida vinta da tutti, Amministrazione, Prefettura, sindacati, parlamentari, consiglieri ed assessori regionali”

Dopo 27 anni è stata data dignità lavorativa e sociale agli 87 LSU del Comune di Manfredonia che, questa mattina, hanno finalmente firmato il contratto di stabilizzazione a tempo indeterminato, divenendo a tutti gli effetti dei dipendenti.

Una sfida vinta in soli 7 mesi dall’Amministrazione Rotice, che, nel mese di dicembre, al momento dell’insediamento a Palazzo di Città, presentava orizzonti molto complessi e preoccupanti rispetto alla meritata soluzione definitiva per centinaia di famiglie alle prese con l’ansia dell’eterno precariato.

La caparbietà dell’Assessore comunale al Personale ed Affari Generali Libero Palumbo, affiancando il Sindaco, ha permesso di instaurare una rete istituzionale univoca e trasversale (Prefettura, sindacati, parlamentari, consiglieri ed assessori regionali) utile a portare, giorno dopo giorno, il problema nelle sedi più opportune per riattivare le procedure amministrative e finanziarie necessarie al raggiungimento del traguardo.

Non più considerati numeri, ma finalmente persone e lavoratori importanti per l’erogazione dei servizi alla città. Il nuovo step sarà quello di integrare le loro ore settimanali ed il sostegno alle poche unità non in possesso dei requisiti minimi per la stabilizzazione (e che lavoreranno in continuità fino al 31 dicembre). Il raggiungimento dello storico e virtuoso risultato dell’Amministrazione comunale è stato salutato con numerosi complimenti da parte di CGIL-CISL-UIL

Dopo un percorso travagliato e sofferente, è una bellissima giornata per Manfredonia, un ulteriore segnale di ripartenza e di speranza di un futuro migliore.

Comunicato Stampa

Il presente comunicato è stato redatto dall'ufficio stampa del soggetto dell'articolo. Per segnalare variazioni, rettifiche, precisazioni o comunicazioni in merito al presente articolo è possibile inviare email a redazione@ilsipontino.net

Articoli correlati

Back to top button