Viaggi

Un segnacolo della transumanza

Di Aldo Caroleo Archeoclub Siponto Sul  Viale dei Pini a Siponto,   esattamente all’incrocio con la stradina che porta al Viale degli Eucalipti, si  trova in ben evidenza ma quasi certamente ignorato da molti, questo manufatto in blocchetti di tufo , con la base quadrangolare e la parte superiore a piramide .

Sulla parte inferiore si legge :

1726

T O R R E

DI  (NICO) LA   SOLLICITO

(DEL) L  (A)   L O C A Z I O N E

D (I)  C A N D E L A ( R O )

Le  “ Locationes “  (o  Locazioni) erano delle grandi estensioni di terra fiscale, in cui, durante l’inverno,  venivano sistemate le pecore dei pastori abruzzesi ,lucani e molisani , definiti   locati.

Quindi un limite territoriale di separazione tra le diverse proprietà . Il nome SOLLICITO  ne definisce  l’appartenenza.

Questo   segnacolo  andrebbe   recuperato, soprattutto nella parte inferiore dove si vedono i blocchi che sono sconnessi e potrebbero crollare.

Inoltre è opportuno proteggere  l’epigrafe,poiché, come si vede è soggetta ad  erosioni o altri fattori esterni che stanno compromettendo  le  lettere.

Sarebbe inoltre importante che altri segnacoli del genere, sicuramente disseminati sul territorio, fossero segnalati, mappati e protetti, piccoli testimoni di una grande, millenaria storia  da non dimenticare.

 Archeoclub Siponto

Aldo  Caroleo

Redazione

ilSipontino.net dal 2005 prova a raccontare con passione ciò che accade sul Gargano ed in Capitanata. Per segnalare variazioni, rettifiche, precisazioni o comunicazioni in merito al presente articolo è possibile inviare email a redazione@ilsipontino.net

Articoli correlati

Back to top button
Close