EventiMusica

Un saluto al sole al termine della lunga notte di San Lorenzo, in compagnia di strumenti dal suono antico

L’Estate di Ze Pèppe non finisce mai di stupire e per salutare il 68mo Carnevale di Manfredonia ha scelto un suggestivo concerto all’alba nella notte di San Lorenzo.

Organizzato dal Comune di Manfredonia e Teatro Pubblico Pugliese in collaborazione con la compagnia Bottega degli Apocrifi, domani (11 agosto) alle ore 6 del mattino, in piazza Maestri d’Ascia ci sarà il “Concerto all’alba” (ingresso libero) dell’associazione Mvsiqua Antiqua con Pasquale Rinaldi ai flauti storici, cornamusa e direzione, Mauro Del Grosso al liuto e bouzouki e Lorenzo Sannoner alle percussioni.

Un saluto al sole al termine della lunga notte di San Lorenzo, in compagnia di strumenti dal suono antico; un viaggio nella cultura musicale europea dal Medioevo al Tardo Rinascimento, passando dalla musica popolare mediterranea e celtica. Il repertorio prevede brani strumentali della cultura musicale europea, dal Medioevo al Tardo Rinascimento, passando dalla musica popolare mediterranea e celtica.

L’intento della formazione, pertanto, è quello di far rivivere musiche e sonorità dall’antico fascino, rispettando criteri e canoni interpretativi filologici, utilizzando strumenti musicali rigorosamente costruiti sulla base di antichi modelli oggi conservati presso accademie filarmoniche e musei nazionali ed internazionali di strumenti musicali.

La “Camerata Mvsica Antiqva” nasce da un’idea del flautista Pasquale Rinaldi e dalla comune passione, condivisa con gli altri musicisti dell’ensemble, per la prassi esecutiva della musica antica, nonché dal desiderio di far apprezzare la bellezza di pagine immortali e sublimi del repertorio rinascimentale e barocco.

Comunicato Stampa

Il presente comunicato è stato redatto dall'ufficio stampa del soggetto dell'articolo. Per segnalare variazioni, rettifiche, precisazioni o comunicazioni in merito al presente articolo è possibile inviare email a redazione@ilsipontino.net

Articoli correlati

Back to top button