GiovaniPolitica

Tasso: “Annullata manifestazione di protesta dell’Istituto Alberghiero di Manfredonia”

Con grande senso di responsabilità e maturità gli studenti dell’Ipssar “M. Lecce” di Manfredonia – sede distaccata dall’omonimo istituto professionale di Stato per i servizi alberghieri di San Giovanni Rotondo – hanno deciso di annullare la manifestazione di protesta, prevista per stamattina (sciopero dalle lezioni e corteo), dopo aver ricevuto, per il tramite dell’On. Antonio Tasso, da tempo schierato a fianco dell’istituto sipontino, la rassicurazione del Presidente della Provincia di Foggia, Nicola Gatta, che in brevissimo tempo potranno usufruire dei laboratori, oggetto del malcontento. I laboratori di cucina, ristorante e bar nuovi di zecca – indispensabili per questo tipo di scuola – sono, anzi sarebbero pronti all’uso perché di fatto ancora nella indisponibilità della comunità scolastica, per piccoli e superabilissimi inconvenienti progettuali. Istituito ormai 5 anni fa nelle aule dell’istituto che aveva ospitato prima il nautico e poi il liceo classico, la scuola alberghiera di Manfredonia si accinge a “sfornare” i primi diplomati, che in questo quinquennio hanno fatto pratica fuori dal loro plesso scolastico, con soluzioni alternative ed estemporanee quali, ad esempio, la convenzione per l’utilizzo a pagamento di cucina e sala di un ristorante ubicato nelle immediate vicinanze. Ma ora che i laboratori sono stati allestiti, perché non ci si può mettere piede? Il dirigente scolastico Luigi Taliente, alla guida dei due istituti dallo scorso settembre, ha cercato di venire a capo della questione intervenendo insistentemente presso gli organi competenti, la Provincia in primis, e scoprendo di essere finito sulla strada dello ‘scaricabarile’ che porta all’evanescente mondo di mezzo dove nessuno sa bene chi o cosa fare, dove si prova a dire (senza accertare) che forse la responsabilità è di tizio o di caio, dove una pratica può anche scivolare in fondo alla pila proprio nell’imminenza di essere trattata. Del caso Ipssar di Manfredonia ha deciso, quindi, di interessarsi il deputato sipontino con la risolutezza che gli è tipica nelle questioni che pongono al centro il diritto dei singoli o della collettività. “E’ paradossale avere i laboratori e non farli usare agli studenti che frequentano una scuola, come l’alberghiero, dove l’attività pratica è importante quanto la teoria. L’impegno che ho preso con questi ragazzi, con le famiglie, che hanno riposto una grandissima fiducia in un istituto che offre concrete prospettive di lavoro sul territorio e fuori, con il corpo docente, col personale e con un preside determinato e illuminato, è di attivare ogni strumento a mia disposizione per consentire che a cavallo tra il primo e il secondo quadrimestre la scuola possa inaugurare la cucina e la sala ristorante/bar per la pratica” – dichiara l’On.Tasso a cui si aggiunge la voce del prof.Talienti:“Le famiglie sono infuriate e i ragazzi esasperati da un’attesa snervante che hanno sopportato con grande maturità. Hanno compreso lo sforzo che stiamo facendo, ma hanno raggiunto il limite della sopportazione e perciò deciso di riprendere gli scioperi”. Come detto, quello in programma il 14 gennaio è stato sospeso perché nell’incontro a scuola con l’on. Tasso, alla presenza dei rappresentanti degli studenti e dei genitori, le sollecitazioni del parlamentare hanno trovato riscontro nell’interlocutore più autorevole dell’Ente provinciale, il presidente Gatta, che gli ha garantito (e dimostrato) massima disponibilità a dipanare la matassa, assicurando un intervento celere anche per l’aula di informatica che rimane chiusa a causa delle infiltrazioni di acqua. Per ora, dunque, i ragazzi dell’alberghiero di Manfredonia si sono ritirati in buon ordine, ma non hanno deposto le armi della protesta. “Io mi sento un padre putativo per questi giovani. Hanno delle aspettative e capisco il loro malessere. Allo stesso modo difendo il diritto/dovere dei nostri insegnanti che vogliono dimostrare il valore dell’istituto e la grande opportunità che esso rappresenta per chi altrimenti si iscriverebbe altrove” conclude Talienti.

Redazione

ilSipontino.net dal 2005 prova a raccontare con passione ciò che accade sul Gargano ed in Capitanata. Per segnalare variazioni, rettifiche, precisazioni o comunicazioni in merito al presente articolo è possibile inviare email a redazione@ilsipontino.net

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button
Close