Scioglimento per mafia, Manfredonia Nuova: “Povera Manfredonia”

Il Consiglio dei Ministri, su proposta del Ministero dell’Interno, ha deliberato lo scioglimento del Consiglio Comunale di Manfredonia, in verità già sciolto per decisione Consiliare che ha tolto la fiducia all’amministrazione Riccardi.

La decisione è stata presa perché le Autorità competenti, dopo oltre sei mesi d’indagini,con il coinvolgimento di Polizia, Carabinieri, Finanza ed altre Autorità dello Stato, hanno accertatoforme d’ingerenza da parte della criminalità organizzata nel nostro Comune, sospendendonela potestàper diciotto mesi ed affidandola ad una Commissione straordinaria.

I nostri sospetti di una gestione maldestra, allegra e con rapporti sospetti sono stati convalidati ed appesantiti dal giudizio del Consiglio dei Ministri.

La gravità della decisione presa ed i danni, anche d’immagine, che deriveranno all’intera città, sono sotto gli occhi di tutti. Tuttavia, noi diciamo “SU LA TESTA MANFREDONIA”, uniamoci tutti alle forze sane della Città, perché il rilancio è possibile e su Manfredonia tornerà a splendere il sole.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*